12 Ore di Sebring: Fassler beffa McNish per la pole

12 Ore di Sebring: Fassler beffa McNish per la pole

Le due Audi sono separate solo da 9 millesimi. In classe GT brilla la Ferrari grazie a Gianmaria Bruni

E' stato un duello tutto in casa Audi per la pole position dell'edizione 2013 della 12 Ore di Sebring. A spuntarla alla fine è stata la R18 e-tron quattro numero 1, ovvero quella affidata a Marcel Fassler, Benoit Treluyer ed Oliver Jarvis, grazie ad un ottimo giro del tedesco, che ha fermato il cronometro su un tempo di 1'43"886. Un prestazione che gli ha permesso di piazzarsi davanti alla vettura gemella di di Grassi/Kristensen/McNish per appena 9 millesimi. All'equipaggio numero 2, dunque, non è bastato l'ultimo tentativo dello scozzese sotto alla bandiera a scacchi, nel quale non è riuscito a fare meglio di 1'43"895. Staccatissimi tutti gli altri, a partire dalla Lola-Toyota della Rebellion Racing di Heidfeld/Jani/Prost, che occupa la terza posizione ma con un ritardo di circa 2"5. La lotta per la terza piazza però è stata piuttosto accesa, con la HPD della Pickett Racing (Luhr/Graf/Dumas) e la seconda vettura della Rebellion (Cheng/Belicchi/Beche) racchiuse nello spazio di un paio di decimi. Per quanto riguarda la classe LMP2, dopo aver dominato per tutte le sessioni di test e di prove libere le HPD della Level 5 Motorsport si sono confermate anche nelle prove ufficiali, andando ad occupare la quarta fila dello schieramento di partenza. Anche qui la lotta per la pole si è giocata sul filo dei millesimi, con Ryan Briscoe (in equipaggio con Tucker e Franchitti) che ha avuto la meglio su Ryan Hunter-Reay (che invece divide l'abitacolo con Tucker e Pagenaud) per appena 4. Nella LMPC è stata festa invece per la Core Autosport, 12esima assoluta grazie alla prestazione di Colin Braun. La Risi Competizione non poteva sperare in un ritorno migliore nell'American Le Mans Series, visto che le sono bastati due giri lanciati di Gianmaria Bruni per piazzare la sua Ferrari 458 davanti a tutti nella classe GT. Il pilota italiano, che divide l'abitacolo con Matteo Malucelli ed Olivier Beretta, ha chiuso con un tempo di 1'58"815, precedendo di poco le due Aston Martin ufficiali e centrando la sua terza pole di fila in Florida. Grande esordio anche per la Dempsey Del Piero Racing, che ha conquistato la pole della classe GT Challenge con la Porsche di Lally/Dempsey/Foster.

ALMS - 12 Ore di Sebring - Qualifiche

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Le Mans
Piloti Marcel Fässler , Benoit Tréluyer , Oliver Jarvis
Articolo di tipo Ultime notizie