Rissa di Lonato, stangata FIA per Corberi: squalificato 15 anni!

La Federazione ha usato il pugno di ferro contro il lombardo per la rissa dell'ottobre scorso, che era seguita al lancio del paraurti del suo kart verso il rivale Ippolito dopo un contatto di gara.

Rissa di Lonato, stangata FIA per Corberi: squalificato 15 anni!

La FIA ha squalificato per 15 anni Luca Corberi a seguito dei fatti di cui si era reso protagonista a Lonato nell'ottobre scorso.

Nelle FIA World Karting Finals, il lombardo aveva prima lanciato il paraurti del suo mezzo verso il rivale Paolo Ippolito, reo di averlo messo K.O. in un contatto di gara; non contento dell'averlo solo sfiorato, Corberi e suo padre Paolo si erano poi diretti verso il Parco Chiuso attendendo Ippolito, per scagliarsi contro di lui scatenando una ignobile rissa.

Leggi anche:

Gli assurdi episodi erano già stati puniti da ACI Sport con la sospensione della licenza per il tracciato 'South Garda' gestito dai Corberi, nonché per il pilota del team Tony Kart Racing.

La FIA aveva promesso ulteriori indagini e analisi dei fatti, giungendo alla conclusione nella serata di lunedì, quando è arrivato il pugno di ferro da parte del Tribunale Internazionale della Federazione, nelle persone di Rui Botica Santos, Xavier Bone Matheu, Patrick Raedersdorf e Waltraud Wunsch.

Nella nota è specificato che, dopo aver sentito lo stesso Corberi (che aveva affidato ai social a suo tempo un lungo commento di scuse), si è tenuto conto che il pilota "ha gettato la carenatura anteriore del suo kart in pista verso altri concorrenti che erano ancora in gara, ha attraversato la pista più volte in diversi punti, nel bel mezzo della gara, disobbedendo alle istruzioni che gli erano state date dagli ufficiali di gara, e aggredito fisicamente un altro pilota in parco chiuso".

E' stata quindi confermata la squalifica del bresciano dall'evento di Lonato, più sospensione e interdizione per un periodo di 15 anni a partire dalla data di entrata in vigore della decisione del Tribunale Internazionale.

La FIA ha inoltre specificato che la sospensione vieta al licenziato di partecipare (direttamente o indirettamente e a qualsiasi titolo) a qualsiasi competizione da essa organizzata o regolamentata, così come quelle delle Federazioni nazionali a lei affiliate, oltre che svolgere qualsiasi prova preparatoria e allenamento ufficiale organizzato da titolari di licenza.

Naturalmente vige pure il divieto di partecipare o di esercitare un ruolo (sempre direttamente o indirettamente) in gare, eventi o campionati organizzati per contro della FIA e soggetti a regolamenti e decisioni, e di esercitare all'interno della FIA stessa qualsiasi funzione come funzionario esecutivo, membro di una commissione, presidente di una commissione, o qualsiasi funzione di qualsiasi natura per conto della FIA e/o all'interno di un organismo della FIA

Corberi avrà comunque la possibilità di presentare appello alla Corte Internazionale della FIA entro una settimana.

FIA: Sentenza sui fatti di Lonato contro Luca Corberi

condividi
commenti
Kart, rissa di Lonato: la FIA ha avviato un'indagine disciplinare
Articolo precedente

Kart, rissa di Lonato: la FIA ha avviato un'indagine disciplinare

Articolo successivo

Luca Corberi fa appello contro i 15 anni di squalifica dalle corse

Luca Corberi fa appello contro i 15 anni di squalifica dalle corse
Carica i commenti