GT World Challenge Europe Endurance
17 apr
-
19 apr
Prossimo evento tra
47 giorni
09 mag
-
10 mag
Prossimo evento tra
69 giorni
WSBK
28 feb
-
01 mar
SBK SuperPole Gara in
14 Ore
:
06 Minuti
:
39 Secondi
G
Losail
13 mar
-
15 mar
SSP Libere 1 in
13 giorni
WRC
12 feb
-
16 feb
Evento concluso
12 mar
-
15 mar
Shakedown in
12 giorni
WEC
22 feb
-
23 feb
Evento concluso
18 mar
-
20 mar
Prossimo evento tra
17 giorni
MotoGP
G
GP del Qatar
05 mar
-
08 mar
IndyCar
13 mar
-
15 mar
Prossimo evento tra
12 giorni
G
Birmingham
03 apr
-
05 apr
Prossimo evento tra
33 giorni
Formula E
14 feb
-
15 feb
Evento concluso
Formula 1
G
GP del Bahrain
19 mar
-
22 mar
PL1 in
20 giorni
ELMS
G
Barcellona
03 apr
-
05 apr
Prossimo evento tra
33 giorni
G
Monza
08 mag
-
10 mag
Prossimo evento tra
68 giorni
GT World Challenge Europe Sprint
01 mag
-
03 mag
Prossimo evento tra
61 giorni
26 giu
-
28 giu
Prossimo evento tra
117 giorni
Franco Nugnes
Autore

Franco Nugnes

Ultime notizie di Franco Nugnes

Griglia
Lista

Accordo FIA-Ferrari: pietra sul passato, garanzia sul futuro

La Federazione ha chiuso l'indagine sulla power unit Ferrari 2019 e ci ha messo una pietra tombale sopra. Il team di Maranello si è messo a disposizione della FIA per contribuire al controllo della power unit nei prossimi anni. E così il Cavallino si è anche messo al riparo dai possibili attacchi futuri degli avversari.

Alfa Romeo: è sparita la pinna dal cofano della C39

Sulla monoposto guidata oggi da Kimi Raikkonen oltre alla nuova ala posteriore vista nei giorni scorsi si è osservato anche il cofano motore che non ha più la pinna stabilizzatrice.

Red Bull: ora ci sono anche le orecchie dell'Halo

Dopo aver mostrato ieri il nuovo pacchetto aerodinamico pensato dagli aerodinamici di Adrian Newey per l'Australia, sulla RB16 è comparsa nel pomeriggio una soluzione per migliorare il raffreddamento della power unit Honda.

Mercedes: fumate di olio per non rompere un altro motore!

Dopo i cinque cedimenti di power unit (due dovuti a problemi elettrici e tre alla lubrificazione), la squadra iridata sembra aver deciso di usare più olio per evitare altre rotture nell'ultimo giorno di test a Barcellona. Ecco quali potrebbero essere le difficoltà di W11 e Williams, mentre la Racing Point sembra immune.

Il caso: la Ferrari deve rifare il naso e la Mercedes i fianchi?

Vettel è stato il più veloce nella seconda giornata di test a Barcellona, ma il tedesco ha fatto meglio di Kubica, più veloce ieri con l'Alfa Romeo, solo di un decimo. La SF1000 è sottosterzante e ha bisogno di un intervento all'anteriore, mentre la Mercedes rompe i motori per le pance che sono esageratamente piccole.

Red Bull: Verstappen rovina l'inedito pacchetto aerodinamico

La squadra di Milton Keynes ha portato al debutto la veste aerodinamica di Melbourne, ma Max Verstappen si è insabbiato dopo pochi giri rovinando diverse parti: ala anteriore, cape, barge board, fondo e diffusore posteriore sono le parti cambiate. Quali sono quelle danneggiate dall'olandese?

Red Bull: dubbi di raffreddamento sulla RB16?

Sulla monoposto di Max Verstappen sono stati collocati dei sensori all'ingresso dell'airbox. Non tanto per verificare se il motore Honda respira bene, quanto per valutare la portata d'aria all'impianto di raffreddamento dell'ERS e del cambio posizionato sul propulsore.

Mercedes W11: prove di flessione dell'ala anteriore

La squadra campione del mondo nel quinto giorno di test non ha ancora completato l'analisi e la comprensione della W11: Bottas è sceso in pista questa mattina con una strumentazione utile a misurare le flessioni dell'ala anteriore.

Ferrari: la sospensione anteriore è senza idraulica

Sulla SF1000 il terzo elemento con il controllo idraulico è un'opzione di progetto che finora non è stata usata, ma che potrà arrivare sulla Rossa evo che si vedrà dalle gare europee. Lo schema interno, quindi, è rimasto quello della SF90, mentre è stato allungato il bracket del porta mozzo che regge il puntone.

Kubica: il miglior tempo che la F1 non deve dimenticare

Il polacco ha chiuso la prima giornata della seconda sessione di test collettivi a Barcellona in testa alla tabella dei tempi con l'Alfa Romeo: certo Robert disponeva di gomme C5, del serbatoio vuoto e del motore Ferrari in modalità piuttosto spinta, ma il suo giro ha un valore simbolico che vale una favola e che la F1 non valorizza.

Ferrari: Binotto e Vettel... tubano parlando del futuro Rosso

Nell'incontro organizzato da FIA e FOM a Barcellona si è parlato più del rinnovo di Sebastian con la Ferrari che della SF1000. Mattia ha ammesso che ha iniziato le discussioni con il tedesco: "Penso che la relazione sia molto buona, e mi aspetto una discussione tranquilla, non un appuntamento formale nelle nostre agende".

McLaren: c'è il... polpo sul diffusore posteriore della MCL35

Sulla monoposto di Woking sono state introdotte delle novità tecniche: oltre a una modifica all'esterno della bandella laterale dell'ala anteriore, si è visto un nuovo diffusore posteriore che è stato strumentato con un nuovo rastrello che sembra dotato di tentacoli.

Budkowski: "Mercedes rosa? Dipende come si usa la galleria"

Il direttore esecutivo di Renault F1 ammette che ci sono delle perplessità sulla Racing Point copia della W10 campione del mondo. Il tecnico polacco sostiene che le regole sulla condivisione di parti di monoposto stanno cambiando e bisogna capire dove andare in futuro.

Allarme Mercedes: rotto un altro motore sulla Williams

Nicholas Latifi è stato costretto a parcheggiare la sua FW43 dopo 48 giri a causa del cedimento del motore Mercedes: una vistosa fumata ha testimoniato la seconda rottura per il team di Grove che è la terza per l'unità di Brixworth. Non si conoscono le cause del ko, ma c'è tensione nella Stella.

Alfa Romeo C39: nuovo profilo principale sull'ala davanti

Robert Kubica ha portato in pista a Barcellona un'ala anteriore con un disegno tutto nuovo sulla C39: la squadra di Hinwil comincia a mostare le modifiche del pacchetto Melbourne che comprende anche due alette simili alle orecchie di Bunny.

Ferrari: ala posteriore a cucchiaio sulla SF1000

La Scuderia ha cominciato a svelare il pacchetto aerodinamico pensato per l'Australia: Vettel sta girando con l'ala posteriore più scarica di quella vista la scorsa settimana e ha uno sfogo terminale delle pance leggermente maggiorato sopra al braccio della sospensione. Sebastian ha provato le gomme Pirelli per Zandvoort.

Toscana in campagna elettorale: Mugello candidato alla F1

Il sindaco di Scarperia e San Piero, Ignesti ha lanciato la candidatura del Mugello per organizzare un GP al posto della Cina. L'idea supporrata da Nardella, sindaco della città metropolitana di Firenze, è lodevole ma sembra solo una mossa pre elettorale per sostenere la ricandidatura di Giani alla Regione.

Mercedes DAS: i segreti del sistema un rompicapo per la F1

Nel disegno di Giorgio Piola si osserva il telaio della W11 modificato nella parte anteriore: dalla scocca sbucano due elementi verticali che potrebbero essere delle barre comandate idraulicamente che fanno flottare piantone e scatola dello sterzo per modificare l'incidenza delle ruote anteriori in marcia.

Ferrari: la SF1000 avrà una versione Evo dai GP europei?

Simone Resta sarebbe stato incaricato di lanciare uno sviluppo della Rossa per contrastare il passo di Mercedes e Red Bull. Il debutto potrebbe avvenire in Olanda o in Spagna. Avrà soluzioni più spinte all'anteriore per sfruttare il motore più potente?

Ferrari: a Barcellona nuove ali e diverso cofano motore

Nella seconda sessione di test collettivi in programma da mercoledì sulla pista catalana, la SCuderia porterà un pacchetto aerodinamico che è stato pensato per l'Australia. E' possibile che ci sia anche una modifica alla sospensione posteriore dopo il cedimento sulla Haas di Magnussen, visto che i bracci sono uguali.

Ferrari: perché il muso largo non è segno di arretratezza?

La Scuderia insiste nel montare l'ala anteriore con la filosofia outwash: per direzionare i flussi ai lati della ruota anteriore è necessario scaricare a zero l'incidenza di una porzione dell'ultimo flap. E allora serve più superficie nel naso per evitare una carenza di carico aerodinamico sul davanti.

Mercedes: la campana forata per soffiare a centro ruota

Il mozzo soffiante è vietato dal regolamento, ma sulla W11 i tecnici di Brackley hanno sviluppati dei concetti aerodinamici interessanti che permettono di riprodurre almeno parzialmente un concetto capace di migliorare le prestazioni.

Mercedes: un sensore dell'ibrido ha dato l'allarme motore

La squadra campione del mondo ha spedito a Brackley la power unit che è stata sostituita giovedì pomeriggio dopo lo stop di Bottas nei test di Barcellona, a causa di un surriscaldamento nell'ibrido segnalato da un sensore. Il guaio è stato individuato e non preoccupa i tecnici della Stella.

Ferrari: un problema di lubrificazione ha fermato Vettel

La Scuderia ha sostituito la power unit sulla SF1000 di Sebastian: il tedesco è stato invitato ad accostare la Rossa per una perdita d'olio vista in telemetria che ha evitato il cedimento del 6 cilindri. Il guaio non è parso preoccupante, tant'è che Alfa Romeo e Haas non hanno accusato problemi nei tre giorni.