Lo stradale di Indy incorona Sean Rayhall e la 8 Star

Primo successo nella serie per il rookie e la sua squadra nella seconda gara del weekend

Lo stradale di Indy incorona Sean Rayhall e la 8 Star

C'è un nome a sorpresa sul gradino più alto del podio della seconda gara del weekend della Indy Lights che si disputa sullo stradale di Indianapolis. Ad imporsi è stato Sean Rayhall, firmando così non solo il suo primo successo nella serie, ma anche quello della sua squadra, la 8Star Motorsports.

Il rookie è scattato molto bene dalla prima fila, saltando davanti al poleman Ed Jones. Poi per il resto della gara ha resistito alla pressione che gli veniva portata da Jack Harvey, almeno fino all'ultimo giro, quando il motore della vettura del britannico della Schmidt Peterson Motorsport è entrato in safety mode.

Tra le altre cose, bisogna dire che Harvey è stato particolarmente sfortunato, perché una visiera a strappo ha ostruito l'airbox della sua monoposto, provocando un surriscaldamento del propulsore.

Tutta questa situazione lo ha quindi fatto scivolare al quarto posto in classifica, favorendo la scalata verso il podio di R.C. Enerson e di Max Chilton, che ha fatto segnare il nuovo primato del tracciato per la categoria.

Solo quinto invece il poleman Jones, che però è rimasto attardato a causa di un contatto nel corso del quarto giro di gara. Il suo è comunque un risultato prezios perché, complice anche il ritiro di Spencer Pigot, gli permette di riguadagnare la leadership della classifica.

La classifica del campionato (primi cinque): 1. Jones 166; 2. Harvey 162; 3. Pigot 155; 4. Chilton 126; 5. Enerson 117.

Indy Lights - Indianapolis (stradale) - Gara 2

condividi
commenti
Jack Harvey domina gara 1 sullo stradale di Indy

Articolo precedente

Jack Harvey domina gara 1 sullo stradale di Indy

Articolo successivo

Pole e record per Ethan Ringel ad Indianapolis

Pole e record per Ethan Ringel ad Indianapolis
Carica i commenti