Will Power regala alla Penske la 200esima vittoria in Indycar!

condividi
commenti
Will Power regala alla Penske la 200esima vittoria in Indycar!
Di:
13 mag 2018, 08:30

Will Power ha regalato alla Penske la sua 200esima vittoria in Indycar, nonostante una Caution causata dal compagno Josef Newgarden nel finale avesse rischiato di mettere tutto in discussione.

Helio Castroneves, Team Penske Chevrolet
Max Chilton, Carlin Chevrolet
Sébastien Bourdais, Dale Coyne Racing with Vasser-Sullivan Honda
Alexander Rossi, Andretti Autosport Honda, James Hinchcliffe, Schmidt Peterson Motorsports Honda, Helio Castroneves, Tony Kanaan, A.J. Foyt Enterprises Chevrolet
Robert Wickens, Schmidt Peterson Motorsports Honda
James Hinchcliffe, Schmidt Peterson Motorsports Honda
Robert Wickens, Schmidt Peterson Motorsports Honda, Sébastien Bourdais, Dale Coyne Racing with Vasser-Sullivan Honda
Josef Newgarden, Team Penske Chevrolet
Graham Rahal, Rahal Letterman Lanigan Racing Honda
Simon Pagenaud, Team Penske Chevrolet
Spencer Pigot, Ed Carpenter Racing Chevrolet
Will Power, Team Penske Chevrolet
Robert Wickens, Schmidt Peterson Motorsports Honda
Sébastien Bourdais, Dale Coyne Racing with Vasser-Sullivan Honda, pit stop
Takuma Sato, Rahal Letterman Lanigan Racing Honda
Robert Wickens, Schmidt Peterson Motorsports Honda, pit stop
Ryan Hunter-Reay, Andretti Autosport Honda

La terza vittoria di Power sullo stradale di Indianapolis era stata inizialmente minacciata dal rookie Robert Wickens, ma il portacolori della Penske pareva al sicuro dopo che la strategia del canadese della Schmidt Peterson Motorsport non aveva dato i frutti sperati.

In occasione della seconda sosta, Power ha deciso di passare sulle gomme a banda nera, mentre Wickens ha scelto quelle più morbide a banda rossa.

Questo significa che Wickens avrebbe dovuto usare le gomme più dure più avanti nella corsa, quindi il suo sorpasso ai danni di Power ha avuto un'importanza quasi marginale.

Il canadese ha provato ha costruirsi un margine per coprire Power quando l'avversario è passato sulel gomme più morbide, ed è riuscito ad uscire dai box davanti a lui.

Ma Power era decisamente più veloce con le gomme a banda rossa, quindi non ci ha messo molto ad andare all'attacco di Wickens, riuscendo a scavalcarlo poco dopo la metà della corsa.

A quel punto Power sembrava avere la gara in pugno, ma tutti si è complicato quando Newgarden ha fallito un sorpasso ai danni di Bourdais all'interno della curva 1, finendo in testacoda dopo aver colpito violentemente il cordolo e spegnendo il motore della sua vettura.

Questo avrebbe dovuto aiutare Wickens, consentendogli una sosta "gratis" per passare sulle gomme più morbide ed allinearsi a Power. Questa possibilità però non si è mai concretizzata, perché il canadese ha avuto dei problemi di consumo e addirittura ha visto il ruolo di sfidande passare nelle mani di Scott Dixon.

Il pilota della Ganassi Racing ha trovato il sorpasso su Wickens alla curva 1, poco dopo le soste fatte durante la Caution, completando una grande rimonta dal 18esimo posto in griglia, maturata anche con una strategia alternativa con una sosta extra.

Anticipando la prima sosta e sfruttando la pista libera con le gomme rosse, il neozelandese è risalito in sesta posizione, poi è stato quello che ha tratto più beneficio dell'ultima caution.

Alla fine però Dixon non è mai riuscito a portare una minaccia concreta alla vittoria di Power, accontentandosi di stare attento a gestire la seconda posizione nei confronti di Wickens.

Ai piedi del podio si è piazzato Sebastien Bourdais e il suo ruolo nel testacoda di Newgarden ha fatto il gioco del rivale della Penske nella classifica del campionato Alexander Rossi, transitato sotto alla bandiera a scacchi in sesta posizione.

Molto buono anche il ritorno in Indycar di Helio Castroneves, capace di chiudere in sesta posizione, davanti a James Hinchcliffe. Ottavo c'è il francese Simon Pagenaud della Penske, che ha perso molto terreno nel corso del primo giro, quando era finito in ghiaia per evitare un contatto con Castroneves e Jordan King.

A completare la top 10 ci sono poi Graham Rahal e Takuma Sato, mentre Newgarden è risalito fino all'11esimo posto dopo il testacoda che aveva rischiato di modificare le sorti della gara.

Cla #PilotaGiriTempoGapDistaccoMphPitsRitiratoPunti
1   12 australia Will Power 85 1:49'46.1935     113.318 3   54
2   9 new_zealand Scott Dixon 85 1:49'48.4378 2.2443 2.2443 113.279 3   40
3   6 canada Robert Wickens 85 1:49'54.3556 8.1621 5.9178 113.178 3   36
4   18 france Sébastien Bourdais 85 1:49'54.9228 8.7293 0.5672 113.168 3   33
5   27 united_states Alexander Rossi 85 1:49'57.9397 11.7462 3.0169 113.116 3   31
6   3 brazil Helio Castroneves 85 1:50'00.5795 14.3860 2.6398 113.071 3   28
7   5 canada James Hinchcliffe 85 1:50'01.5303 15.3368 0.9508 113.055 3   26
8   22 france Simon Pagenaud 85 1:50'03.4289 17.2354 1.8986 113.022 4   24
9   15 united_states Graham Rahal 85 1:50'04.2922 18.0987 0.8633 113.007 4   23
10   30 japan Takuma Satō 85 1:50'09.3072 23.1137 5.0150 112.922 4   20
11   1 united_states Josef Newgarden 85 1:50'10.4567 24.2632 1.1495 112.902 3   20
12   19 canada Zachary DeMelo 85 1:50'16.2356 30.0421 5.7789 112.803 3   18
13   98 united_states Marco Andretti 85 1:50'23.6309 37.4374 7.3953 112.677 3   17
14   14 brazil Tony Kanaan 85 1:50'27.5391 41.3456 3.9082 112.611 4   16
15   21 united_states Spencer Pigot 85 1:50'27.8862 41.6927 0.3471 112.605 6   15
16   59 united_kingdom Max Chilton 85 1:50'29.0369 42.8434 1.1507 112.586 3   14
17   88 colombia Gabby Chaves 85 1:50'31.2918 45.0983 2.2549 112.547 5   13
18   28 united_states Ryan Hunter-Reay 85 1:50'39.3021 53.1086 8.0103 112.412 3   12
19   32 united_states Kyle Kaiser 85 1:50'44.3690 58.1755 5.0669 112.326 4   12
20   23 united_kingdom Charlie Kimball 85 1:50'57.9473 1'11.7538 13.5783 112.097 4   10
21   4 brazil Matheus Leist 85 1:51'04.1853 1'17.9918 6.2380 111.992 4   9
22   10 united_arab_emirates Ed Jones 84 1:49'51.6095 1 giro 1 giro 111.893 4   8
23   26 united_states Zach Veach 84 1:50'07.6069 1 giro 15.9974 111.622 5   7
24   20 united_kingdom Jordan King 83 1:50'36.6121 2 giri 1 giro 109.811 4   6

 

Articolo successivo
Power batte Wickens e firma la sua 51esima pole ad Indianapolis

Articolo precedente

Power batte Wickens e firma la sua 51esima pole ad Indianapolis

Articolo successivo

L'attore Chris Hemsworth sventolerà la bandiera verde alla Indy 500

L'attore Chris Hemsworth sventolerà la bandiera verde alla Indy 500
Carica i commenti