Will Power centra la pole e guida la tripletta Penske a Barber

Il campione 2014 ha conquistato la quarantaseiesima pole della carriera e la seconda stagionale precedendo Helio Castroneves e Simon Pagenaud. Dixon è il migliore dei piloti Honda ed è quarto davanti ad un solido Ryan Hunter-Reay.

Will Power centra la pole e guida la tripletta Penske a Barber
Helio Castroneves, Team Penske Chevrolet
Simon Pagenaud, Team Penske Chevrolet
Helio Castroneves, Team Penske Chevrolet
Simon Pagenaud, Team Penske Chevrolet
Will Power, Team Penske Chevrolet
Max Chilton, Chip Ganassi Racing Honda
Josef Newgarden, Team Penske Chevrolet

Will Power è stato l'unico pilota a scendere sotto il muro del minuto e sette secondi fermando il cronometro sul tempo di 1'06''9614 lasciandosi così alle proprie spalle i compagni di team Helio Castroneves e Simon Pagenaud.

Il margine sul brasiliano è stato minimo, poco superiore al decimo di secondo, mentre il vantaggio sul campione in carica ha toccato i 4 decimi. Quarto tempo per Scott Dixon, il più veloce dei piloti Honda presenti in griglia e distante sei decimi dalla pole.

In quella che è stata una giornata difficile per il team Andretti Autosport, a brillare è stato Ryan Hunter-Reay, quinto e bravissimo a precedere James Hinchcliffe. Il canadese, insieme a Dixon, è l'unico pilota ad essere entrato nella Firestone Fast Six in tutti gli appuntamenti sino ad ora disputati.

La quarta vettura del team Penske, affidata a Josef Newgarden, prenderà il via dalla settima posizione non essendo riuscito il pilota americano a superare il secondo Gruppo e precederà Mikhail Aleshin, le due vetture del team Ganassi di Max Chilton e Tony Kanaan, e le due monoposto del Dale Coyne Racing-Hondas affidate a Ed Jones e Sebastien Bourdais.

Marco Andretti è stato eliminato a sorpresa in Q1 e prenderà il via dalla tredicesima posizione davanti a Takuma Sato, mentre Alexander Rossi ha ottenuto solamente il diciottesimo tempo.

Il rookie Zach Veach ha concluso in ultima posizione il proprio gruppo subendo un distacco di mezzo secondo dal compagno di team Spencer Pigot. Un weekend complicato per l'Ed Carpenter Racing che proprio a Barber aveva trovato il successo due stagioni fa con Newgarden.

 

 

condividi
commenti
Rossi: "Sarà interessante capire il potenziale di Alonso alla Indy 500"

Articolo precedente

Rossi: "Sarà interessante capire il potenziale di Alonso alla Indy 500"

Articolo successivo

McLaren ed Alonso potrebbero correre ad Indy anche in futuro

McLaren ed Alonso potrebbero correre ad Indy anche in futuro
Carica i commenti