IndyCar
20 set
-
22 set
Evento concluso

Will Power centra il successo in Texas in una gara condizionata dagli incidenti

condividi
commenti
Will Power centra il successo in Texas in una gara condizionata dagli incidenti
Di:
11 giu 2017, 08:54

Il pilota del team Penske centra il successo in una gara conclusa in regime di caution e condizionata da una grande incidente che ha messo k.o. numerose vetture.

Will Power, Team Penske Chevrolet conquista la vittoria
Will Power, Team Penske Chevrolet, Scott Dixon, Chip Ganassi Racing Honda pit stop
Will Power, Team Penske Team Penske Chevrolet, Josef Newgarden, Team Penske Chevrolet, Simon Pagenau
Will Power, Team Penske Team Penske Chevrolet
Simon Pagenaud, Team Penske Chevrolet
Tony Kanaan, Chip Ganassi Racing Honda
Will Power, Team Penske Team Penske Chevrolet
Scott Dixon, Chip Ganassi Racing Honda, Takuma Sato, Andretti Autosport Honda, incidente
Scott Dixon, Chip Ganassi Racing Honda, Takuma Sato, Andretti Autosport Honda, incidente
Alexander Rossi, Herta - Andretti Autosport Honda, incidente
Alexander Rossi, Herta - Andretti Autosport Honda, incidente
Ed Jones, Dale Coyne Racing Honda
Graham Rahal, Rahal Letterman Lanigan Racing Honda
Will Power, Team Penske Team Penske Chevrolet
Simon Pagenaud, Team Penske Chevrolet
Tony Kanaan, Chip Ganassi Racing Honda

In avvio Power ha perso subito tre posizioni retrocedendo in dodicesima piazza ma al nono giro è riuscito a Carpenter mentre davanti a loro Vautier dava spettacolo sopravanzando in un primo momento Kanaan, per poi compiere una grande manovra ai danni di Alexander Rossi all’esterno di curva 1 e 2 e poi mettersi in scia a Dixon il giro successivo per superarlo e tentare la stessa mossa nei confronti di Kimball.

Alle loro spalle Kanaan è riuscito a portarsi in terza piazza e mettere pressione sui primi due , mentre al ventunesimo giro Newgarden riusciva a salire in quarta posizione.

Alla ventinovesima tornata Vautier conquistava la prima posizione con Newgarden salito in seconda, mentre al trentasettesimo giro la direzione gara ha dovuto dichiarare la prima caution a seguito del crash di Alexander Rossi in Curva 3.

Vautier è entrato ai pit in regime di caution precedendo Newgarden, Power, Kimball, Carpenter, Pagenaud, Mikhail Aleshin, Kanaan, Dixon e  Ryan Hunter-Reay ed il primo ad uscire dalla piazzola di sosta è stato proprio Newgarden.

Momenti di tensione quando Hinchcliffe, una volta uscito dalla piazzola, ha colpito la vettura di Castroneves con il brasiliano andato ad impattare contro Sato. Per il pilota del team Penske è stato sufficiente cambiare l’ala anteriore per poter ritornare in pista, mentre il vincitore della 500 Miglia di Indianapolis ha perso un giro.

Altro momento di caution al giro 93 con protagonista proprio Castroneves. Il brasiliano è andato a muro in curva 2 lasciando numerosi detriti in pista. Power ha approfittato per entrare subito ai box seguito da Pagenaud, Dixon, Kanaan, Aleshin, Hildebrand, Vautier, Carpenter, Munoz, e  Marco Andretti.

Il restart è avvenuto al giro 103 ma si è avuto subito un contatto tra Carpenter e Vautier, con il primo in grado di riprendere il comando della monoposto dopo un perfetto 360°.

Il restart successivo, avvenuto cinque giri più tardi, ha visto Vautier risalire sino alla quinta posizione sopravanzando Aleshin e Hildebrand, mentre le bandiere gialle sono tornate a sventolare al giro 149 a causa di un incidente che ha visto coinvolto numerosi piloti.

Un contatto avvenuto tra Hinchcliffe e Kanaan ha coinvolto Aleshin, entrambe le vetture dello Schmidt Peterson, quelle del team Coyne, del team Carpenter, la monoposto di Munoz  e quella di Hunter Reay. Fortunatamente tutti i piloti non hanno subito conseguenze fisiche, ma si è reso necessario esporre la bandiera rossa.

Le vetture in grado di riprendere le operazioni erano quelle di Power, Chilton, Pagenaud, Kanaan, Newgarden, Dixon, Sato, Gabby Chaves, Graham Rahal, Andretti e  Daly. Dopo una caution al giro 198, la bandiera verde è sventolata al giro 210 e grandi protagonisti sono stati Dixon e Sato, ma il giapponese ha commesso un errore nelle fasi conclusive della gara andando sull’erba a cinque giri dal termine perdendo il controllo della vettura ed andando ad impattare contro Dixon.

La gara è così terminata in regime di caution dopo che Power era riuscito al comando e conquistare in questo modo il successo numero 31 nella serie, mentre alle sue spalle hanno concluso Kanaan, Pagenaud, Rahal, Chaves, Daly, Chilton, Dixon e Sato.

Pos.#PilotaTeamTime/Gap
1 12 australia Will Power  Team Penske 2:32'31.0118
2 10 brazil Tony Kanaan  Chip Ganassi Racing 0.1978
3 1 france Simon Pagenaud  Team Penske 0.3740
4 15 united_states Graham Rahal  Rahal Letterman Lanigan Racing 0.8112
5 88 colombia Gabby Chaves  Harding Racing 1.8984
6 27 united_states Marco Andretti  Andretti Autosport 4.1632
7 4 united_states Conor Daly  A. J. Foyt Enterprises 1 lap
8 8 united_kingdom Max Chilton  Chip Ganassi Racing 3 laps
9 9 new_zealand Scott Dixon  Chip Ganassi Racing 5 laps
10 26 japan Takuma Sato  Andretti Autosport 5 laps
11 20 united_states Ed Carpenter  Ed Carpenter Racing 24 laps
12 21 united_states J.R. Hildebrand  Ed Carpenter Racing 33 laps
13 2 united_states Josef Newgarden  Team Penske 47 laps
14 5 canada James Hinchcliffe  Schmidt Peterson Motorsports 97 laps
15 7 russia Mikhail Aleshin  Schmidt Peterson Motorsports 97 laps
16 18 france Tristan Vautier  Dale Coyne Racing 97 laps
17 19 united_arab_emirates Ed Jones  Dale Coyne Racing 97 laps
18 14 colombia Carlos Munoz  A. J. Foyt Enterprises 97 laps
19 28 united_states Ryan Hunter-Reay  Andretti Autosport 97 laps
20 3 brazil Helio Castroneves  Team Penske 158 laps
21 83 united_states Charlie Kimball  Chip Ganassi Racing 207 laps
22 98 united_states Alexander Rossi  Andretti Autosport 212 laps
Articolo successivo
Charlie Kimball ottiene la prima pole in carriera in Texas

Articolo precedente

Charlie Kimball ottiene la prima pole in carriera in Texas

Articolo successivo

Gutierrez pilota del team Dale Coyne sino al termine della stagione

Gutierrez pilota del team Dale Coyne sino al termine della stagione
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie IndyCar
Evento Texas
Sotto-evento Sabato, gara
Location Texas Motor Speedway
Piloti Tony Kanaan , Will Power , Simon Pagenaud
Team Team Penske
Autore David Malsher