Ufficiale: Alonso correrà alla Indy 500 2019 con McLaren e darà la caccia alla Triple Crown!

condividi
commenti
Ufficiale: Alonso correrà alla Indy 500 2019 con McLaren e darà la caccia alla Triple Crown!
Giacomo Rauli
Di: Giacomo Rauli
10 nov 2018, 19:34

L'asturiano e il team di Woking hanno deciso di riprovarci. Alonso dà la caccia alla Tripla Corona, mentre la McLaren al quarto successo nel catino dell'Indiana.

L'avventura della McLaren in F1 nel corso dell'ultimo lustro è stata al limite del fallimentare, così per cercare di tornare a gioire il team di Woking ha deciso di tornare a correre in un'altra serie molto importante del motorsport: la IndyCar.

Il team di Woking ha infatti ufficializzato pochi minuti fa che nel 2019 prenderà parte alla 103esima edizione della 500 Miglia di Indianapolis che si svolgerà il 26 maggio dell'anno prossimo sul mitico catino che sorge nello stato dell'Indiana.

McLaren schiererà una vettura sola e l'affiderà a Fernando Alonso. Lo spagnolo potrà così dare la caccia alla Triple Crown dopo aver già vinto il Gran Premio di Monaco di Formula 1 e, in questa stagione, la 24 Ore di Le Mans assieme alla Toyota.

Alonso aveva già provato a vincere la 500 Miglia di Indianapolis nel 2017, quando corse al volante di una Dallara-Honda del team Andretti Autosport. Ricordiamo che lo spagnolo fu costretto al ritiro a pochi giri dal termine mentre occupava le posizioni di vertice. 

La McLaren proverà a vincere nuovamente a Indianapolis dopo aver già vinto la corsa per tre volte. La prima nel 1972 supportando un team privato, mentre le due volte successive da team ufficiale nel 1974 e due anni dopo, nel 1978. In queste due occasioni fu Johnny Rutherford a trionfare.

Leggi anche:

Nel 2019, invece il team non sarà affiancato da altre strutture perché si presenterà esclusivamente come McLaren Racing. Ricordiamo che nel 2017 McLaren si appoggiò alla struttura Andretti Autosport anche per il legame che in quella stagione era ancora attivo - ma non così saldo - con la Honda. McLaren non ha ancora annunciato quale motore avrà a disposizione, ma sarà molto difficile vedere Alonso e il team di Woking correre con un motore della Casa Giapponese.

"Stiamo annunciando il nostro ritorno in una gara incredibile come la 500 Miglia di Indianapolis", ha dichiarato Zak Brown, amministratore delegato di McLaren Racing.

"McLaren ha una relazione profonda con Indianapolis e per Fernando si tratta di un discorso ancora aperto dal 2017. Questa è una sfida molto difficile, dovremo rispettare la pista, la gara e i nostri concorrenti, dunque non ci facciamo illusioni. Ma la McLaren è nata per competere e andremo a Indianapolis per quello".

Anche Fernando Alonso ha commentato questa notizia che lo vede protagonista: "Ho reso noto più volte che punto alla Tripla Corona. Ho fatto un'esperienza incredibile a Indianapolis nel 2017 e sapevo in cuor mio che avrei avuto altre occasioni per correrci. Sono davvero contento di poterlo fare con McLaren".

"Questa è sempre stata la mia prima scelta e il team ha deciso di farlo, così sono davvero contento che prenderemo parte a questa gara assieme. Sarà una gara dura e dovremo lottare contro tutto il meglio del motorsport statunitense, dunque sarà una grande sfida. Ma noi siamo gente a cui piace competere e competeremo", ha concluso l'asturiano. 

 
Articolo successivo
Ufficiale: nel 2019 Marcus Ericsson correrà in IndyCar con il team Schmidt Peterson

Articolo precedente

Ufficiale: nel 2019 Marcus Ericsson correrà in IndyCar con il team Schmidt Peterson

Articolo successivo

Jordan King al debutto alla Indy 500 nel 2019: correrà con il team Rahal Letterman Lanigan

Jordan King al debutto alla Indy 500 nel 2019: correrà con il team Rahal Letterman Lanigan
Carica i commenti