IndyCar
08 ago
Postponed
12 ago
Evento concluso
28 ago
Evento concluso
G
Portland
11 set
Canceled
12 set
Evento concluso
G
Laguna Seca
18 set
Canceled

Pagenaud conquista il successo sullo stradale di Indianapolis in una gara resa difficile dalla pioggia

condividi
commenti
Pagenaud conquista il successo sullo stradale di Indianapolis in una gara resa difficile dalla pioggia
Di:

Ritorno alla vittoria per il pilota del team Penske che non saliva sul gradino più alto del podio da due anni. Dixon si è dovuto piegare alla forza di Pagenaud sul bagnato chiudendo in seconda posizione.

Alle spalle del poleman Felix Rosenqvist, Harvey è riuscito a salire in seconda posizione grazie ad un sorpasso all’esterno di curva 1 ai danni di  Dixon, mentre Colton Herta è riuscito a resistere alla pressione di Will Power mantenendo il quarto posto ed ha così consentito a Ed Jones e Graham Rahal di passare il pilota del team Penske.

Al secondo giro, Spencer Pigot autore di un’ottima partenza è riuscito a sopravanzare Pagenaud per salirein ottava piazza. Il francese del team Penske ha poi passato Power riuscendo così a guadagnare la settima posizione e lo stesso Power è poi stato messo sotto pressione da Marcus Ericsson, ma lo svedese ex F1 ha commesso un errore finendo a muro in curva 14.

Nonostante l’impatto sia stato violento, Ericsson è riuscito a tornare ai box ma è poi stato costretto al ritiro.

In condizioni di full course caution, con qualche goccia di pioggia che ha iniziato a bagnare la pista, i piloti che avevano iniziato con le gomme prime, ovvero Newgarden, Hinchcliffe,Hunhter-Reay, O’Ward, Leist e Chilton, hanno effettuato il pit.

Il restart è avvenuto alla fine del quindicesimo giro e Dixon è riuscito a passare Harvey per il secondo posto, ma poco dopo, complice un bloccaggio di Rosenqvist in curva 1, è salito al comando della gara.

A seguito di un contatto che ha visto protagonisti Hinchcliffe, Hunter-Reay ed Herta, la situazione è stata neutralizzata ed alla ripartenza la classifica ha visto in testa Dixon seguito da Rosenqvist, Harvey, Jones, Rahal, Pagenaud, Bourdais, Power e Sato.

Jones è riuscito a superare alla staccata di curva 1 sia Harvey che Rosenqvist portandosi in seconda piazza, mentre poco dopo Harvey ha superato lo svedese portandosi in terza piazza.

Dal ventiquattresimo al ventottesimo giro i piloti sono tornati ai pit per montare le slick non essendo ancora arrivata la pioggia. Al comando, Jones ha iniziato a soffrire ed ha effettuato la sosta al giro 43 imitato da Rosenqvist, ed in testa è così salito Harvey seguito da Dixox.

La coppia è stata ben presto raggiunta da Pagenaud e successivamente da Pigot ed al giro 47 i quattro piloti hanno effettuato il pit. Il francese del team Penske è riuscito a superare Harvey uscendo alle spalle di Dixon ed il trio ha così occupato le posizione otto, nove e dieci.

Al giro numero 60, Castroneves è uscito dai box con gomme da pioggia ma si è subito girato ed il direttore gara ha consentito a tutti i piloti di effettuare la sosta prima di procedere con la terza full course caution.

Dixon, Harvey, Pigot, Bourdais e Leist hanno optato per gomme da bagnato, mentre Newgarden ha optato per slick rosse uscendo alle spalle dei tre piloti rimasti in pista, Pagenaud, Rahal e Ferrucci, e davanti a Power.

In condizioni di neutralizzazione la pioggia ha iniziato a cadere in maniera violenta ed i piloti rimasti in pista si sono visti costretti a tornare ai box . In casa Penske si è vissuto un momento di caos con i meccanici di Newgarden che hanno visto una ruota andare a sfiorare l’ala anteriore della vettura di Pagenaud.

Alla ripartenza l’ordine in pista vedeva Dixon in prima posizione seguito da Harvey, Pigot, Leist, Jones, Pagenaud, Rahal, Ferrucci, Hinchcliffe, Power, O’Ward, Newgarden, Rosenqvist, Veach, Bourdais, Sato, Chilton, Hunter-Reay ed Andretti.

A 16 giri dal temine Dixon ha aumentato il proprio vantaggio su Harvey a 4 secondi  e quest’ultimo si è visto pressato da Leist e Pagenaud.

Il francese è stato il pilota più veloce in pista girando un secondo più rapido dei suoi rivali e ben presto è riuscito a sopravanzare sia Leist che Harvey al giro 80 in curva 1 per poi mettere nel mirino Dixon.

Al giro 82 il vantaggio di 4 secondi che Dixon poteva vantare su Pagenaud è sceso ad 1’’8 ed al passaggio successivo, complice un errore di Dixon in curva 7, Pagenaud è riuscito a prendere il comando della gara per poi transitare indisturbato sotto la bandiera a scacchi con un vantaggio di due secondi.

Dixon è riuscito a mantenere la seconda posizione nonostante una notevole carenza di grip all’anteriore ed ha preceduto Harvey di poco meno di due secondi, mentre Leist ha chiuso in quarta piazza davanti ad un Pigot bravo a passare Jones al penultimo giro.

Power e Rosenqvist sono riusciti a superare Rahal all’ultimo passaggio salendo così in settima ed ottava posizione, mentre Ferrucci e Bourdais, nonostante un duro duello, hanno completato la top ten.

Cla # Pilota Team Giri Tempo Distacco Distacco Mph Pits Ritirato Punti
1 22 France Simon Pagenaud
United States Team Penske 85 2:00'28.1166 103.254 3 51
2 9 New Zealand Scott Dixon
United States Chip Ganassi Racing 85 2:00'30.1635 2.0469 2.0469 103.225 3 43
3 60 United Kingdom Jack Harvey
United States Michael Shank Racing 85 2:00'31.8849 3.7683 1.7214 103.200 3 35
4 4 Brazil Matheus Leist
United States A.J. Foyt Enterprises 85 2:00'33.5544 5.4378 1.6695 103.177 3 32
5 21 United States Spencer Pigot
United States Ed Carpenter Racing 85 2:00'34.2104 6.0938 0.6560 103.167 3 30
6 20 United Arab Emirates Ed Jones
United States Ed Carpenter Racing 85 2:00'35.2193 7.1027 1.0089 103.153 3 28
7 12 Australia Will Power
United States Team Penske 85 2:00'35.7019 7.5853 0.4826 103.146 3 26
8 10 Sweden Felix Rosenqvist
United States Chip Ganassi Racing 85 2:00'36.8246 8.7080 1.1227 103.130 4 26
9 15 United States Graham Rahal
United States Rahal Letterman Lanigan Racing 85 2:00'37.2968 9.1802 0.4722 103.123 3 23
10 19 United States Santino Ferrucci
United States Dale Coyne Racing 85 2:00'40.8367 12.7201 3.5399 103.073 3 20
11 18 France Sébastien Bourdais
United States Dale Coyne Racing 85 2:00'44.7297 16.6131 3.8930 103.018 4 20
12 26 United States Zach Veach
United States Andretti Autosport 85 2:00'47.7311 19.6145 3.0014 102.975 4 18
13 98 United States Marco Andretti
United States Andretti Autosport 85 2:00'55.1160 26.9994 7.3849 102.870 4 17
14 30 Japan Takuma Satō
United States Rahal Letterman Lanigan Racing 85 2:00'56.1511 28.0345 1.0351 102.855 4 16
15 2 United States Josef Newgarden
United States Team Penske 85 2:00'56.5764 28.4598 0.4253 102.849 4 16
16 5 Canada James Hinchcliffe
United States Schmidt Peterson Motorsports 85 2:00'56.7569 28.6403 0.1805 102.847 5 14
17 28 United States Ryan Hunter-Reay
United States Andretti Autosport 85 2:00'57.2383 29.1217 0.4814 102.840 4 13
18 59 United Kingdom Max Chilton
United Kingdom Carlin 85 2:01'00.1624 32.0458 2.9241 102.799 4 12
19 31 Mexico Patricio O'Ward
United Kingdom Carlin 85 2:01'40.1566 1'12.0400 39.9942 102.235 7 11
20 14 Brazil Tony Kanaan
United States A.J. Foyt Enterprises 83 2:01'15.3728 2 Laps 2 Laps 100.170 4 10
21 3 Brazil Helio Castroneves
United States Team Penske 83 2:01'19.2664 2 Laps 3.8936 100.116 4 9
22 27 United States Alexander Rossi
United States Andretti Autosport 81 2:00'57.6303 4 Laps 2 Laps 97.995 3 8
23 88 United States Colton Herta
United States Harding Racing 15 21'48.6968 70 Laps 66 Laps 100.639 Accident 7
24 7 Sweden Marcus Ericsson
United States Schmidt Peterson Motorsports 11 19'21.0667 74 Laps 4 Laps 83.186 Accident 6
Scorrimento
Lista

Felix Rosenqvist, Chip Ganassi Racing Honda

Felix Rosenqvist, Chip Ganassi Racing Honda
1/22

Foto di: IndyCar Series

Colton Herta, Harding Racing Chevrolet

Colton Herta, Harding Racing Chevrolet
2/22

Foto di: IndyCar Series

Zach Veach, Andretti Autosport Honda

Zach Veach, Andretti Autosport Honda
3/22

Foto di: Scott R LePage / Motorsport Images

Will Power, Team Penske Chevrolet

Will Power, Team Penske Chevrolet
4/22

Foto di: Scott R LePage / Motorsport Images

Tony Kanaan, A.J. Foyt Enterprises Chevrolet

Tony Kanaan, A.J. Foyt Enterprises Chevrolet
5/22

Foto di: Phillip Abbott / LAT Photo USA

Tony Kanaan, A.J. Foyt Enterprises Chevrolet

Tony Kanaan, A.J. Foyt Enterprises Chevrolet
6/22

Foto di: Phillip Abbott / LAT Photo USA

Will Power, Team Penske Chevrolet

Will Power, Team Penske Chevrolet
7/22

Foto di: Scott R LePage / Motorsport Images

Will Power, Team Penske Chevrolet

Will Power, Team Penske Chevrolet
8/22

Foto di: Phillip Abbott / LAT Photo USA

Will Power, Team Penske Chevrolet

Will Power, Team Penske Chevrolet
9/22

Foto di: Phillip Abbott / LAT Photo USA

Tony Kanaan, A.J. Foyt Enterprises Chevrolet

Tony Kanaan, A.J. Foyt Enterprises Chevrolet
10/22

Foto di: Phillip Abbott / LAT Photo USA

Takuma Sato, Rahal Letterman Lanigan Racing Honda

Takuma Sato, Rahal Letterman Lanigan Racing Honda
11/22

Foto di: Phillip Abbott / LAT Photo USA

Takuma Sato, Rahal Letterman Lanigan Racing Honda

Takuma Sato, Rahal Letterman Lanigan Racing Honda
12/22

Foto di: Phillip Abbott / LAT Photo USA

Takuma Sato, Rahal Letterman Lanigan Racing Honda

Takuma Sato, Rahal Letterman Lanigan Racing Honda
13/22

Foto di: Phillip Abbott / LAT Photo USA

Takuma Sato, Rahal Letterman Lanigan Racing Honda

Takuma Sato, Rahal Letterman Lanigan Racing Honda
14/22

Foto di: Scott R LePage / Motorsport Images

Takuma Sato, Rahal Letterman Lanigan Racing Honda

Takuma Sato, Rahal Letterman Lanigan Racing Honda
15/22

Foto di: Phillip Abbott / LAT Photo USA

Takuma Sato, Rahal Letterman Lanigan Racing Honda

Takuma Sato, Rahal Letterman Lanigan Racing Honda
16/22

Foto di: Scott R LePage / Motorsport Images

Takuma Sato, Rahal Letterman Lanigan Racing Honda

Takuma Sato, Rahal Letterman Lanigan Racing Honda
17/22

Foto di: Scott R LePage / Motorsport Images

Simon Pagenaud, Team Penske Chevrolet

Simon Pagenaud, Team Penske Chevrolet
18/22

Foto di: Phillip Abbott / LAT Photo USA

Simon Pagenaud, Team Penske Chevrolet

Simon Pagenaud, Team Penske Chevrolet
19/22

Foto di: Phillip Abbott / LAT Photo USA

Sebastien Bourdais, Dale Coyne Racing con Vasser-Sullivan Honda

Sebastien Bourdais, Dale Coyne Racing con Vasser-Sullivan Honda
20/22

Foto di: Scott R LePage / Motorsport Images

Sebastien Bourdais, Dale Coyne Racing con Vasser-Sullivan Honda

Sebastien Bourdais, Dale Coyne Racing con Vasser-Sullivan Honda
21/22

Foto di: Phillip Abbott / LAT Photo USA

Sebastien Bourdais, Dale Coyne Racing con Vasser-Sullivan Honda

Sebastien Bourdais, Dale Coyne Racing con Vasser-Sullivan Honda
22/22

Foto di: Scott R LePage / Motorsport Images

Rosenqvist firma la sua prima pole Indycar sullo stradale di Indianapolis

Articolo precedente

Rosenqvist firma la sua prima pole Indycar sullo stradale di Indianapolis

Articolo successivo

Oriol Servia torna alla Indy 500 con i debuttanti della Stange Racing

Oriol Servia torna alla Indy 500 con i debuttanti della Stange Racing
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie IndyCar
Evento Grand Prix of Indianapolis
Sotto-evento Gara
Autore David Malsher