Andretti pensa a riportare ancora Busch in Indycar

Andretti pensa a riportare ancora Busch in Indycar

Il pilota della NASCAR ha stupito con il sesto posto finale alla 500 Miglia di Indianapolis

Kurt Busch è stato senza dubbio una delle note liete della 500 Miglia di Indianapolis. Il pilota arrivato dalla NASCAR Sprint Cup ha infatti condotto la sua monoposto della Andretti Autosport addirittura fino al sesto posto finale nella grande classica dell'Indiana, rimanendo costantemente nelle prime 15 posizioni per tutti i 200 giri in programma. La cosa bella è che il più vecchio dei fratelli Busch, pur avendo tagliato il traguardo con pochi secondi di ritardo rispetto al vincitore, si è detto convinto di non essere riuscito a tirare fuori tutto il suo potenziale. Forse è anche per questo che Michael Andretti si è detto interessato alla possibilità di concedergli un'altra occasione. "Tanto di cappello, ha fatto davvero un buon lavoro. E' venuto qui con la mentalità giusta, ragionando come un rookie pur avendo tanta esperienza. Nell'arco di queste due settimane ha appreso tanto e si è migliorato, infatti mi ha detto che pensa di non essere riuscito a tirare fuori tutto il potenziale della vettura, ma io gli ho risposto che è stato molto bravo per tutto il mese. E' stato un piacere averlo nella nostra squadra, quindi forse faremo ancora qualcosa insieme" ha detto il team principal statunitense.
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati IndyCar
Piloti Kurt Busch
Articolo di tipo Ultime notizie