La Lotus non ha abbastanza motori per i test

La Lotus non ha abbastanza motori per i test

I cambi di motore fatti nelle prime due uscite non permetterebbero la partecipazione ai test a Indy

Problemi in casa Lotus, che pare non avere a disposizione abbastanza motori per permettere alle sue squadre di partecipare al test di Indianapolis di mercoledì. Il test, che servirà per sviluppare il kit aerodinamico per gli ovali, prevederà una vettura a testa per squadra, guidata da un pilota che non sia rookie. Secondo Claudio Berro, Responsabile Competizioni del Lotus Group, le possibilità sono del 50% di essere presenti, ma le cinque squadre motorizzate dalla casa britannica hanno dichiarato che non saranno presenti nell'Indiana. Il problema viene dal fatto che la Lotus si aspettava di avere 10 motori pronti apposta per la fine della scorsa settimana, ma sia Oriol Servia (Dreyer & Reinbold) che Alex Tagliani (Bryan Herta Autosport) hanno dovuto sostituire i loro motori a Barber, e un'altro motore è stato inviato di scorta in Alabama la domenica mattina, mandando in crisi tutto il piano. Ovviamente questo ha indisposto squadre e i piloti, come dimostra la dichiarazione di Simona De Silvestro: "Infastidisce sapere che non saremo presenti al test di Indy, ma siamo messi così. Questa è la situazione in cui ci troviamo al momento e dobbiamo ottenere il massimo da quello che abbiamo."

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati IndyCar
Articolo di tipo Ultime notizie