La Indycar riduce i test per la stagione 2013

La Indycar riduce i test per la stagione 2013

L'obiettivo è ridurre i costi ora che tutti i team conoscono la nuova monoposto

Gli organizzatori della Indycar hanno deciso di ridurre il numero di test a disposizione delle squadre nella stagione 2013. Ora che tutti hanno avuto modo di prendere confidenza con i nuovi telai Dallara e con i motori turbo, è stato deciso di contingentare i test con l'intento di provare a ridurre i costi. I test privati dei team saranno ridotti da sei a due giornate, ma anche i motoristi ne avranno decisamente meno a disposizione: due giorni prima della gara di apertura a St. Petersburg e quattro da sfruttare nell'arco della stagione, a differenze dei sei di cui disponevano nel 2012. Non bisogna dimenticare però che ci saranno anche cinque giornate di open test organizzati direttamente dalla Indycar, uno prima dell'inizio del campionato ed altri quattro a stagione in corso. Inoltre i nuovi team o quelli che schierano dei rookie potranno disporre di due giorni extra di prove. Ridotta piuttosto drasticamente anche il numero di gomme a disposizione di ogni pilota per i test: le 32 di quest'anno sono state dimezzate a 16.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati IndyCar
Articolo di tipo Ultime notizie