Morte Wheldon: la FIA non partecipa all'indagine

Morte Wheldon: la FIA non partecipa all'indagine

La Indycar ha rettificato il comunicato divulgato nella giornata di ieri

La Indycar è stata costretta a divulgare un nuovo comunicato relativo alle indagini che verranno svolte per risalire alle cause della morte di Dan Wheldon, con l'obiettivo di correggere un errore presente in quello divulgato ieri: la FIA, infatti non sarà coinvolta formalmente, come invece era stato annunciato in precedenza. Stesso discorso che vale anche per l'ACCUS (Automobile Competition Committee of the United States). "Come componente del nostro protocollo standard di sicurezza, una indagine completa è stata avviata dalla Indycar, con assistenza di membri individuali di alcuni enti del motorsports. E' errato quindi dichiarare che la ACCUS o la FIA sono interessate formalmente" spiega la nuova nota. "Speriamo di avere risultati preliminari al rapporto nelle prossime settimane. Nel frattempo, sarebbe inadeguato rilasciare ulteriori commenti. Prima è giusto che la squadra investigativa abbia il tempo per portare avanti i suoi lavori" viene aggiunto, riprendendo il comunicato precedente.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati IndyCar
Piloti Dan Wheldon
Articolo di tipo Ultime notizie