La Indycar modifica le regole del Leaders Circle

La Indycar modifica le regole del Leaders Circle

Dal 2014 vi avranno accesso solo in 21 e vengono ridotti anche i bonus gara, che però vanno ai primi dieci

La Indycar ha annunciato di aver apportato delle modifiche al Leaders Circle, un concetto introdotto nel 2012 per fornire incentivi finanziari alle squadre che prendono parte all'intera stagione, che garantisce un minimo di un milione di dollari a vettura, a patto che questa si qualifichi alla 500 Miglia di Indianapolis. Rispetto al passato è stato ridotto a 21 il numero delle vetture che vi avranno accesso (fino al 2013 erano 22). Le prime 20 sono state stabilite in base alle posizioni dello scorso campionato, mentre per la 21esima è stata concessa una sorta di wild-card al rientrante Juan Pablo Montoya, terzo pilota della Penske reduce da diversi anni nella NASCAR. Inoltre è stato modificato il sistema di attribuzione dei bonus gara: fino allo scorso anno andavano fino al quinto classificato, con il vincitore che incassava 35.000 dollari. Quest'anno i premi sono calati (30.000 dollari al vincitore e poi si scala), ma saranno assegnati fino al decimo classificato. Restano differenziati però i bonus per le gare di Pocono e Fontana, dove al vincitore andranno 40.000 dollari. Per quanto riguarda la Indy 500, potranno accedere a dei piccoli bonus anche i primi tre che non fanno parte del Leaders Circle, che incasseranno rispettivamente 20.000, 15.000 e 10.000 dollari.
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati IndyCar
Articolo di tipo Ultime notizie