La Indycar limita l'ala posteriore anche in Iowa

La Indycar limita l'ala posteriore anche in Iowa

L'obiettivo è ridurre la downforce e far venire fuori l'abilità dei piloti

Proprio come due settimane fa in Texas, anche all'Iowa Speedway gli ufficiali della Indycar hanno deciso di imporre dei valori limite all'inclinazione dell'ala posteriore delle Dallara DW12, con l'obiettivo dichiarato di ridurre la downforce delle vetture e rendere fondamentale l'abilità di guida e la sensibilità dei piloti nella gestione del mezzo. La serie ha imposto di non andare oltre i 37 gradi di inclinazione, obbligando tutti quindi ad optare per delle soluzioni aerodinamiche che dovrebbero far calare il carico dell'8-9% circa. Questa decisione è stata presa dopo aver valutato i dati della telemetria delle 21 vetture scese in pista nei test della scorsa settimana. Per il resto poi le vetture si presenteranno nella stessa configurazione aerodinamica utilizzata nella gara di sabato a Milwaukee. "Come in Texas, vogliamo essere sicuri che la gara sia nelle mani dei piloti e che loro debbano "lavorare" ogni singolo giro. Sarà una bella sfida quando le gomme cominceranno a degradarsi" ha detto Will Phillips, responsabile tecnologico della Indycar.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati IndyCar
Articolo di tipo Ultime notizie