La Indycar introduce importanti restrizioni per i test

La Indycar introduce importanti restrizioni per i test

Dal 31 agosto di quest'anno al 20 settembre 2015 le squadre avranno a disposizione solo 14 giorni

Gli organizzatori della Indycar hanno annunciato delle importanti restrizioni relative ai test che entreranno in vigore a partire dalla stagione 2015: le squadre avranno a disposizione solamente 14 giornate di prove con l'esclusione dei test in stagione, fatta eccezione per alcuni open-test che apriranno alcuni dei weekend di gara.

Il conteggio delle 14 giornate di test scatterà con il 31 agosto di quest'anno e si concluderà il 20 settembre 2015. La cosa curiosa è che in queste rientrano anche i test in galleria del vento con il modello in scala 1:1, così come quelli legati allo sviluppo del motore.

Il limite poi non sarà relativo solamente alle giornate di lavoro a disposizione, ma anche al chilometraggio: i piloti e le squadre iscritte all'intero campionato non potranno superare il tetto delle 10.000 miglia per quanto riguarda le attività in pista. Ci saranno tuttavia delle deroghe per quanto riguarda le squadre ed i piloti all'esordio, ma anche per i test gomme.

Si tratta di limitazioni importanti se si pensa che nella prossima stagione i costruttori potranno introdurre anche i loro aero kit: la prima occasione per vederli all'opera sarà quindi l'open test del Barber Motorsports Park, che si disputerà il 16 e 17 marzo, a due settimane dalla prima gara a St. Petersburg. Gli altri open test si disputeranno invece ad Indianapolis, Mid-Ohio e Sonoma.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati IndyCar
Articolo di tipo Ultime notizie