Ingiusto il drive through di Dixon a Milwaukee

Ingiusto il drive through di Dixon a Milwaukee

Beaux Barfield, direttore di corsa, ammette l'errore a chiede scusa al team Ganassi: un gesto esemplare!

Succede di rado, per cui un gesto come quello di Beaux Barfield, direttore di corsa della IndyCar, va messo in evidenza: il manager ha ammesso un errore nella conduzione della gara di Milwaukee quando è stato attribuito un drive through a Scott Dixon, pilota del Chip Ganassi Racing. Scott Dixon era stato penalizzato per un re-start anticipato dopo una bandiera gialla, ma a seguito dei controlli che sono stato fatti nel dopo gara sarebbe emerso che il provvedimento è stato inflitto al pilota ingiustamente. La direzione gara è incorsa in un clamoroso sbaglio che è stato la somma fra una errata valutazione umana e il problema tecnico al sistema di cronematraggio che era momentaneamnte fuori sincronia quando si è verificato il fatto incriminato. "Mi prendo la responsabilità di della chiamata sbagliata, e cercherò di fare tesore di questo fatto per evitare che queste cose possano accadere ancora in futuro - ha detto Barfield - ma una volta che la penalità è scontata non si può tornare indietro. Ho avvisato il team Ganassi, lo stesso Chip, Mike Hull e Scott Dixon che hanno apprezzato la mia franchezza". Scott Dixon era risalito dalla 21. posizione di partenza fino alla terza piazza quando è stato penalizzato: poi ha concluso la corsa in 11esima posizione.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati IndyCar
Piloti Scott Dixon
Articolo di tipo Ultime notizie