Power si prende pole e record sullo stradale di Indy

Power si prende pole e record sullo stradale di Indy

Dominio Penske con quattro vetture tra i primi cinque. Solo motori Chevrolet nelle prime cinque file

Will Power si è portato a casa la pole position per la tappa che si disputa sullo stradale di Indianapolis della Indycar e lo ha fatto meritatamente. Non solo il pilota della Penske ha fatto segnare il nuovo primato della pista, ma lo ha ritoccato in ogni fase della qualifica, fino a far arrivare a segnare il suo 1'09"4886.

A sorpresa invece al suo fianco scatterà Scott Dixon. Non tanto perché non fosse un risultato alla sua portata, ma perché per entrare nella Fast 6 ha dovuto montare le gomme soffici. Una volta dentro però è stato bravo a prendersi la prima fila a soli 2270 millesimi dalla vetta.

Tutta con i colori Penske invece la seconda fila, che vedrà affiancarsi Helio Castroneves e Juan Pablo Montoya, con Simon Pagenaud Tony Kanaan a completare il quadro dei piloti che hanno avuto accesso al segmento finale della qualifica.

Grande delusione per Sebastien Bourdais, eliminato in extremis nella Q2 dopo essere stato costantemente tra i primi sei con la vettura della KV. Buona invece la prova di Luca Filippi e del monegasco Stefano Coletti, che saranno uno accanto all'altro in quinta fila. Davanti a loro c'è anche Sebastian Saavedra.

Va segnalato poi un dato interessante: nelle prime cinque file ci sono solamente vetture motorizzate Chevrolet. Per trovare la prima con il propulsore ed il pacchetto aerodinamico Honda bisogna invece scalare la classifica fino all'11esimo posto di Jack Hawksworth. Stupisce poi vedere in coda dei big come Takuma Sato e Marco Andretti, con il solo Francesco Dracone alle loro spalle.

Indycar - Indianapolis (stradale) - Qualifiche

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati IndyCar
Piloti Helio Castroneves , Scott Dixon , Will Power
Articolo di tipo Ultime notizie