Will Power in pole a Toronto, Filippi ottimo sesto

Will Power in pole a Toronto, Filippi ottimo sesto

Dominio della Penske, con Pagenaud secondo e Montoya terzo. Solo ottavo il primo pilota Honda

I piloti della Penske hanno dominato ancora una volta le qualifiche della Indycar anche a Toronto, monopolizzando le prime tre posizioni dello schieramento. A conquistare la pole position è stato Will Power, che praticamente a tempo scaduto ha realizzato il suo 59"4280, beffando per poco meno di due decimi il compagno di squadra Simon Pagenaud.

Il vero sconfitto di questa Fast Six però è senza ombra di dubbio il leader del campionato Juan Pablo Montoya: il veterano colombiano è stato al comando delle operazioni praticamente per tutta la sessione, vedendosi scavalcare dalla vetture gemelle dell'australiano e del francese solamente nell'ultimo minuto.

La bella notizia per i colori italiani è che per la prima volta si è guadagnato un posto nel segmento finale Luca Filippi, che con la monoposto della CFH Racing si andrà a schierare al sesto posto, alle spalle anche di Scott Dixon e di Sebastien Bourdais. Dunque, nella Fast Six, abbiamo solo vetture dotate del propulsore Chevrolet.

Il primo degli esclusi è stato Helio Castroneves, che quindi prenderà il via dalla settima posizione, davanti a Takuma Sato, che quindi è il primo tra i piloti motorizzati Honda, e Tony Kanaan, con Graham Rahal a completare la top ten. 20esimo posto in griglia invece per Stefano Coletti.

Da segnalare anche un paio di disavventure nelle fasi a gruppi: Sebastian Saavedra è finito in testacoda, provocando una bandiera gialla, mentre Rodolfo Gonzalez è proprio andato a baciare il muretto. Ad entrambi sono stati quindi cancellati i due tempi migliori e scatteranno rispettivamente 17esimo ed ultimo.

Indycar - Toronto - Qualifiche

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati IndyCar
Piloti Juan Pablo Montoya
Articolo di tipo Ultime notizie