Piovono multe ad Indianapolis dopo le qualifiche

Piovono multe ad Indianapolis dopo le qualifiche

Nelle verifiche tecniche sono state ravvisate diverse irregolarità, ma la griglia rimane invariata

Durante le verifiche tecniche che hanno seguito le qualifiche della 500 Miglia di Indianapolis sono state ravvisate diverse infrazioni dai commissari. La direzione gara però ha deciso di non andare a modificare l'ordine di partenza della grande classica dell'Indiana, rifilando però delle sanzioni economiche ai team che si sono resi protagonisti di tali infrazioni. La Ganassi Racing dovrà pagare 5.000 dollari, perchè la vettura di Ryan Briscoe è stata trovata non conforme al regolamento per quanto riguarda le dimensioni dell'ala posteriore, quindi per una violazione della regola 14.6.4.16. Pagherà addirittura il doppio la Rahal Letterman Lanigan, che invece ha utilizzato dei mezzi di raffreddamento non consentiti sulla vettura di Graham Rahal, quando quest'ultimo era fermo ai box in attesa di scendere in pista. Ma non è tutto, perchè dovrà pagare 10.000 euro anche per Michel Jourdain Jr, perchè la sua monoposto presentava delle parti aerodinamiche differenti da quelle del kit consegnato dalla Dallara. In questo caso si può parlare poi di beffa oltre al danno, visto che il messicano non è neppure riuscito a qualificarsi.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati IndyCar
Piloti Graham Rahal , Ryan Briscoe , Michel Jourdain
Articolo di tipo Ultime notizie