La IndyCar non rimpiazzerà l'evento di Brasilia?

La IndyCar non rimpiazzerà l'evento di Brasilia?

Il campionato partirà il 29 marzo con la gara di St. Petersburg. Forse ridiscusse le date dei test invernali

La IndyCar ha diramato il nuovo calendario gare per il campionato 2015 con una sorpresa: l'evento d'apertura della stagione che si sarebbe douto tenere a Brasilia non solo è stato cancellato ma, al momento, non è prevista alcuna sostituzione

Dunque il campionato americano prenderà il via in veste ufficiale il 29 marzo a St. Petersburg, che diventa così l'appuntamento d'apertura 2015. Brasilia è invece saltata a causa di alcune possibili concomitanze con eventi di altre categorie. La Federazione al momento ha designato la seconda gara in calendario come partenza della nuova stagione, ma la strada che porta alla sostituzione dell'appuntamento brasiliano non è ancora tramontata del tutto.

"IndyCar ha esplorato varie possibilità, nel tentativo di trovare un evento di sostituzione a seguito della cancellazione della gara 8 marzo a Brasilia", si legge nel comunicato diramato dalla IndyCar.

"A causa della mancanza di tempo per la idonea pianificazione dell'evento e il numero limitato di opzioni, la serie ha concluso che non è possibile organizzare una corsa sostitutiva in quel fine settimana. La IndyCar terrà un briefing con team e piloti per ridiscutere date e tempistiche dei test prestagionali", conclude il comunicato.  

Il calendario ufficiale 2015 del campionato IndyCar:

29 Marzo: St Petersburg
12 Aprile: NOLA
19 Aprile: Long Beach
26 Aprile: Barber
9 Maggio: Indianapolis (road course)
24 Maggio: Indianapolis 500
30-31 Maggio: Detroit (double-header)
6 Giugno: Texas
14 Giugno: Toronto
27 Giugno: Fontana
12 Luglio: Milwaukee
18 Luglio: Iowa
2 Agosto: Mid-Ohio
23 Agosto: Pocono
30 Agosto: Sonoma

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati IndyCar
Articolo di tipo Ultime notizie