Modificato il format della gara dell'Iowa Speedway

Modificato il format della gara dell'Iowa Speedway

Dal 2013 si può accedere alla batteria che vale la pole facendo bene nella Heat 1 e nella Heat 2

Nonostante il successo della prima edizione dello scorso anno, gli organizzatori della Indycar hanno deciso di apportare delle modifiche al particolare format della gara dell'Iowa Speedway, caratterizzata da una griglia di partenza formata non in base ad una sessione di qualifica, ma all'esito di tre batterie di qualificazione. Lo scorso anno sono state disputate tre gare di 30 giri, con le prime due che mettevano in palio le posizioni dalla quinta fila in giù (separate tra lato pari e lato dispari), e la lotta per la pole position e le prime otto posizioni affidata all'ultima batteria, con i piloti divisi sui vari schieramente in base all'esito delle prove libere. A partire da quest'anno invece verrano ristabilite le qualifiche in stile ovale, quindi con i piloti che scenderanno in pista uno alla volta. In base all'esito di queste, i primi sei saranno automaticamente qualificati per la batteria conclusiva, quella che mette in palio la pole position, alla quale però potranno accedere anche i primi due classificati nelle batterie inaugurali, che diventeranno di 50 tornate. L'altra novità rilevante riguarda l'introduzione di un sistema di punteggio che ne prevede l'assegnazione ai primi 12 piloti che andranno a comporre lo schieramento finale della corsa.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati IndyCar
Articolo di tipo Ultime notizie