Sébastien Bourdais trionfa di strategia a Milwaukee

Sébastien Bourdais trionfa di strategia a Milwaukee

Grande scelta del team KVSH di tenere in pista il francese nella caution decisiva. Bella rimonta di Castroneves

Sébastien Bourdais era certamente tra i piloti meno attesi sullo Speedway di Milwaukee, ennesima tappa del campionato IndyCar 2015. Invece il francese ha stupito tutti e, anche attraverso una strategia perfetta del suo team, è riuscito a spezzare il digiuno che lo vedeva a secco di vittorie in un ovale ormai da nove anni.

Il pilota transalpino deve infatti ringraziare il suo team, il KVSH Racing, che gli ha permesso di trovarsi in testa dopo la caution che ha neutralizzato la corsa a metà gara facendolo rimanere in pista da solo e avvantaggiandosi sugli altri una volta esposta bandiera verde. Dopo l'ottima scelta del suo box, Bourdais è poi stato perfetto nella sua condotta di gara, riallungando sui principali avversari a ogni bandiera verde successiva a una caution ed è andato a vincere.

Da segnalare la clamorosa rimonta - anche in questo caso gran parte del merito va al box del pilota - di Helio Castroneves. Il brasiliano è infatti scattato dal fondo dello schieramento, in ventiquattresima posizione, a causa di un errore durante le Qualifiche del team Penske. Proprio la titolata scuderia americana si è poi fatta perdonare, aiutando non poco Castroneves nella rimonta, facendolo chiudere in seconda posizione assoluta, ad appena un paio di secondi dal vincitore della corsa.

Ancora una bella gara per Graham Rahal (Rahal Letterman Lanigan), che è andato a chiudere al terzo posto, completando il podio. Dietro di lui ecco invece Juan Pablo Montoya, sempre più leader della classifica piloti. Il colombiano ha svolto una gara sempre nelle posizioni di vertice, ma ha dovuto fre i conti con un Drive Through, comminatogli dai commissari di gara per aver superato il limite di velocità nella corsia dei box.

Ha chiuso il quinta posizione il poleman del sabato, ovvero Josef Newgarden, il quale non è riuscito a lottare con Bourdais dopo aver scelto una tattica convenzionale, venendo poi beffato anche da Castroneves. Tony Kanaan e Scott Dixon hanno portato le due Dallara-Chevrolet del team di Chip Ganassi rispettivamente al sesto e settimo posto, mentre Marco Andretti (Andretti Racing) ha chiuso ottavo. Simon Pagenaud ha chiuso al nono posto con la seconda Dallara del team Penske, con Ed Carpenter che ha completato la Top Ten.

IndyCar - Milwaukee - Gara

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati IndyCar
Piloti Helio Castroneves , Graham Rahal , Sébastien Bourdais
Articolo di tipo Ultime notizie