La Dragon rompe con la Lotus e chiede i danni!

La Dragon rompe con la Lotus e chiede i danni!

Jay Penske vuole un risarcimento di 4,6 milioni di dollari per inampienza contrattuale

La situazione della Lotus si fa sempre più complicata in Indycar. Il motorista britannico è stato infatti citato dalla Dragon Racing, che chiede i danni per 4,6 milioni di dollari, ritenendo che ci siano state diverse violazioni nel contratto che legava le due parti. La squadra di proprietà di Jay Penske ha infatti rispedito al mittente tutto il materiale che gli era stato fornito dalla Lotus, ed ora è alla ricerca di due propulsori da montare sulle Dallara DW12 di Sebastien Bourdais e Katherine Legge in occasione della 500 Miglia di Indianapolis. La rottura con la Dragon per la Lotus arriva ad un paio di settimane da quelle con la Dreyer & Reinbold e con la Bryan Herta Autosport. Questo vuol dire che l'unica presenza fissa con un motore Lotus sarà quella di Simona De Silvestro con la monoposto della HVM. In occasione della Indy 500 però ci sarà anche Jean Alesi con una vettura che sarà gestita dai neofiti della Fan Force United, struttura che si appresta a fare il suo esordio arrivando dalla Indy Lights.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati IndyCar
Articolo di tipo Ultime notizie