Indy 500: nel Bump Day svetta Sebastien Bourdais

Indy 500: nel Bump Day svetta Sebastien Bourdais

Saranno 33 le vetture sulla griglia di domenica prossima, che sarà completata da Jean Alesi

Sono ufficialmente 33 le vetture che hanno ottenuto una prestazione utile a qualificarsi per la 96esima edizione della 500 Miglia di Indianapolis. I nove piloti che non erano riusciti a strappare il loro pass nel Pole Day, lo hanno infatti fatto oggi nel Bump Day, che appunto metteva in palio le posizioni comprese tra la 25esima e la 33esima, dopo che ieri Ryan Briscoe si era conquistato la partenza al palo. A realizzare la miglior prestazione di giornata è stato Sebastien Bourdais, che ha chiuso con una media di 223,760 miglia che se realizzata nel Pole Day gli sarebbe valsa una posizione migliore sulla griglia di partenza. A dividere la nona fila con lui ci saranno Wade Cunningham ed Oriol Servia, attardato da un incidente di cui si era reso protagonista ieri, come Ed Carpenter, che si andrà a schierare dietro di lui in 28esima posizione, ma anche Bryan Clauson, che invece apre l'ultima fila. Davanti al pilota della Sarah Fisher Hartman Racing si sono inseriti anche Mike Conway e la rookie Katherine Legge, mentre accanto a lui si andranno a schierare le uniche due monoposto motorizzate Lotus, ovvero quelle di Simona De Silvestro e Jean Alesi. Il francese è riuscito a malapena a superare la soglia delle 210 miglia, beccandone 4 di distacco dalla ragazza elvetica. Da segnalare, infine, l'incidente di cui si è reso protagonista Charlie Kimball nella sessione di prove libere di oggi: il pilota della Ganassi Racing ha danneggiato in maniera piuttosto vistosa la sua monoposto, ma se l'è cavata senza particolari conseguenze.

Indycar - 500 Miglia di Indianapolis - Griglia di partenza

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati IndyCar
Piloti Sébastien Bourdais
Articolo di tipo Ultime notizie