Indy 500, Libere 5: Franchitti vola con le scie

Indy 500, Libere 5: Franchitti vola con le scie

Per la prima volta si porta in vetta un motore Honda e il vincitore dell'edizione 2012 arriva a 224,236 miglia

Per la prima volta dall'inizio delle prove libere della 500 Miglia di Indianapolis 2013 si è issata una monoposto motorizzata Honda davanti a tutti. Ad ottenere la miglior prestazione nella quinta giornata è stato infatti il vincitore dell'edizione 2012, il veterano Dario Franchitti. Sfruttando una scia il pluricampione è riuscito a girare in 40"1363, toccando addirittura le 224,236 miglia orarie di media. Va detto però che in precedenza il portacolori della Ganassi Racing era riuscito ad arrivare a 218,789 miglia orarie. Alle spalle di Franchitti, con un distacco inferiore al decimo, si è inserito Townsend Bell, che quindi è stato il più veloce dei piloti motorizzati Chevrolet con la monoposto della Panther ed ha preceduto di appena 3 millesimi Helio Castroneves della Penske. La top five poi si completa con il campione in carica Ryan Hunter-Reay e con Ryan Briscoe, che piano piano sta iniziando a prendere confidenza con la vettura della Ganassi Racing dopo aver passato tanti anni alla Penske. Il miglior rookie invece è stato Carlos Munoz, autore del decimo tempo. Anche questa quinta giornata di prove è filata via liscia senza particolari incidenti. L'unica bandiera gialla è stata sventolata quando la monoposto di Sebastian Saavedra ha perso alcuni adesivi degli sponsor lungo il tracciato.

Indycar - 500 Miglia di Indianapolis - Libere 5

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati IndyCar
Piloti Dario Franchitti
Articolo di tipo Ultime notizie