Indy 500, Libere 4: James Hinchcliffe il più veloce

Indy 500, Libere 4: James Hinchcliffe il più veloce

Si alza la temperatura e le medie sono più basse rispetto alla terza giornata

La Andretti Autosport continua a comandare nelle prove libere della 500 Miglia di Indianapolis. Dopo Carlos Munoz e Marco Andretti, questa volta è stato il turno di James Hinchcliffe di mettere tutti in fila, anche se la cosa curiosa è che il pilota britannico ha ottenuto la sua prestazione al volante della monoposto del figlio d'arte. Con le condizioni climatiche leggermente diverse rispetto ai primi tre giorni, a causa di un repentino innalzamento della temperatura, le medie sul giro si sono alzate rispetto a lunedì e tutte le squadre hanno dovuto lavorare molto sugli assetti delle vetture per trovare il giusto feeling. Hinchcliffe comunque è stato l'unico capace di superare la soglia delle 224 miglia orarie con 224,210, precedendo JR Hildebrand e Marco Andretti. Nelle prime sei posizioni poi troviamo solo delle monoposto motorizzate Chevrolet, con a seguire Helio Castroneves, Ryan Hunter-Reay ed EJ Viso. Il primo dei piloti Honda è stato invece Josef Newgarden, settimo e distanziato di poco meno di due decimi dal battistrada. Perde decisamente colpi il leader del campionato Takuma Sato, che ha chiuso in coda al gruppo, lavorando però soprattutto sulla messa a punto della sua vettura. Tra gli iscritti alla corsa della settimana prossima, l'unico che non si è visto in pista è stato Buddy Lazier, che dovrebbe presentarsi al via con una vettura gestita in proprio.

Indycar - 500 Miglia di Indianapolis - Libere 4

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati IndyCar
Piloti James Hinchcliffe
Articolo di tipo Ultime notizie