Indy 500, Libere 2: Saavedra sopra le 221 miglia

Indy 500, Libere 2: Saavedra sopra le 221 miglia

Continuano le sorprese con il colombiano che precede Clauson e Newgarden

Gli outsider continuano a stupire nelle prove libere della 500 Miglia di Indianapolis. Se sabato era stato Josef Newgarden a mettere tutti in fila, anche nella giornata di ieri è uscito un nome a sorpresa in cima alla classifica, quello di Sebastian Saavedra. Il pilota colombiano, che in questa stagione è tornato a gareggiare in Indy Lights e che Indycar dovrebbe disputare solamente la 500 Miglia con una monoposto della ASF/Andretti, ha girato in 40"6272, risultando il primo capace di infrangere il muro delle 221 miglia orarie di media con la sua Dallara-Chevrolet. Dietro di lui però continuano a stupire anche le due monoposto della Sarah Fisher Hartman Racing, con Bryan Clauson e Josef Newgarden che si confermano in seconda e terza posizione, finendo per essere gli unici capaci di andare oltre le 221 miglia oltre a Saavedra. La top five si completa poi con Scott Dixon e Justin Wilson, che completano un bel quartetto di monoposto tutte motorizzate Honda. Solo 17esimo il leader del campionato Will Power, che però sembra più alla ricerca di un assetto buono per la gara piuttosto che della prestazione pura. E' ancora notte fonda in casa Lotus: Jean Alesi e Simona De Silvestro chiudono il gruppo staccati rispettivamente di tre e quattro secondi dalla vetta, ma soprattutto sono lontanissimi anche dalle vetture che chiudono il gruppo. Basta pensare che la ragazza elvetica ha faticato a salire sopra alle 200 miglia di media.

Indycar - 500 Miglia di Indianapolis - Libere 2

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati IndyCar
Piloti Sebastian Saavedra
Articolo di tipo Ultime notizie