Indycar in Italia: si parla di settembre 2013

Indycar in Italia: si parla di settembre 2013

Ancora incerta la sede: oltre al Mugello, sono candidate anche Imola, Vallelunga e Monza

Comincia a prendere corpo il progetto di portare la Indycar in Italia nel 2013. Un paio di giorni fa, infatti, è stato firmato un accordo preliminare tra Matthew Breeden, presidente della serie a stelle e strisce, ed il gruppo che sta lavorando per organizzare l'evento. Stando a quanto riferisce la Gazzetta dello Sport, questo sarebbe capitanato da un imprenditore armeno che lavora nel settore farmaceutico, ma ne farebbero parte anche Paolo Scudieri della Adler, l'ex capitano della Nazionale di calcio Fabio Cannavaro ed il pilota Luca Filippi nelle vesti di consulente tecnico. L'obiettivo sarebbe più ad ampio raggio, in quanto si propone di organizzare anche altri due eventi, a Dubai e a Mosca, sulla stessa pista che quest'anno ha ospitato anche il Mondiale Superbike e la World Series by Renault. Per quanto riguarda la tappa italiana, sono state ipotizzate le date del 22 o del 29 settembre 2013, ma non è ancora certo che possa essere il Mugello la sede. Il tracciato toscano rimane in pole position, ma non bisogna escludere le candidature di Imola, Vallelunga e Monza. Quest'ultima rimane la più complicata però, visto che teoricamente la Indycar non può correre sulle stesse piste della Formula 1 a causa di una clausula contrattuale.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati IndyCar
Articolo di tipo Ultime notizie