Hunter-Reay si impone di strategia all'Iowa Speedway

Hunter-Reay si impone di strategia all'Iowa Speedway

Il pilota della Andretti Autosport sfrutta le gomme nuove per beffare Kanaan, poi saltato anche da Newgarden

Il risultato finale della gara dell'Iowa Speedway dell'Indycar è andato decisamente lontano da quelli che erano i pronostici, premiando un pilota come Ryan Hunter-Reay che fino a pochi giri dalla fine sembrava non avere neppure una minima chance di vittoria.

Il pilota della Andretti Autosport aveva corso nella parte centrale del gruppo praticamente per tutta la corsa, ma in occasione dell'ultima Caution ha azzardato un pit stop per montare delle gomme fresche a 10 giri dal termine. Alla ripartenza si è ritrovato quindi ad avere un ritmo di molto migliore rispetto a quello dei primi, iniziando una rimonta forsennata che si è conclusa con il sorpasso sul leader Tony Kanaan a due soli giri dal termine.

Una vera e propria beffa per il pilota della Ganassi Racing, che aveva comandato la bellezza di 247 dei 300 giri in programma e che all'ultimo giro si è visto sfilare anche da Josef Newgarden, che insieme alla Sarah Fisher Hartmann Racing ha potuto sfruttare una strategia identica a quella di Hunter-Reay andando ad artigliare il secondo posto.

Al dominatore della corsa, dunque, non è rimasto che accontentarsi del terzo posto davanti al compagno di squadra Scott Dixon, che gli aveva coperto le spalle alla grande per tutta la serata. Dietro al duo di Ganassi poi completa la top five Ed Carpenter, la cui gara sarà ricordata solamente per il litigio a distanza con un furioso Juan Pablo Montoya.

Il colombiano si era già reso protagonista di due belle rimonte, prima dal fondo della griglia e poi in seguito ad una sosta necessaria per risolvere un problema all'ala posteriore. Una volta tornato a battagliare per la sesta posizione "Juancho" ha tentato un attacco all'interno di Carpenter, che ha chiuso non accorgendosi della sua presenza, mandandolo prima in testacoda e poi a muro.

I gesti che il colombiano ha riservato al poleman della Indy 500 quando è ripassato sul luogo dell'incidente sono stati piuttosto eloquenti, inoltre Montoya non è stato molto dolce anche nelle interviste. Tuttavia, la direzione gara ha ritenuto che l'episodio fosse un normale incidente di gara.

Da segnalare poi il cambio della guardia in vetta alla classifica del campionato: pur chiudendo solamente ottavo in una giornata non particolarmente brillante, Helio Castroneves è riuscito a scavalcare il compagno di squadra Will Power, solo 14esimo dopo essersi reso protagonista di una toccata con il muretto che lo ha rallentato.

La classifica del campionato (primi dieci): 1. Castroneves 471; 2. Power 462; 3. Hunter-Reay 439; 4. Pagenaud 421; 5. Montoya 405; 6. Munoz 358; 7. Andretti 337; 8. Dixon 331; 9. Briscoe 308; 10. Kanaan 305.

Indycar - Iowa Speedway - Gara

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati IndyCar
Piloti Tony Kanaan , Ryan Hunter-Reay , Josef Newgarden
Articolo di tipo Ultime notizie