Pagenaud guida la doppietta Schmidt Peterson

condividi
commenti
Pagenaud guida la doppietta Schmidt Peterson
Di: Matteo Nugnes
30 giu 2014, 08:52

Il pilota francese ha dominato la seconda gara di Houston, precedendo il compagno Aleshin

Dopo aver sprecato la pole position ottenuta sabato con una gara 1 opaca, Simon Pagenaud si è decisamente rifatto nella seconda gara del weekend di Houston della Indycar. Il pilota della Schmidt Peterson ha letteralmente dominato la scena, disputando infatti una corsa praticamente solitaria tranne che nei momenti in cui è intervenuta la safety car.

Nelle prime fasi ha tallonato il poleman Helio Castroneves, riuscendo a superarlo nelle fasi che hanno seguito un restart. Poi da quel momento è rimasto saldamente al comando delle operazioni fino alla bandiera a scacchi, sotto alla quale è transitato con un vantaggio di circa 7" nei confronti di Mikhail Aleshin, che quindi ha regalato una bella doppietta alla Schmidt Peterson.

Il russo ha ottenuto il suo miglior risultato stagionale sia in qualifica che in gara: scattato dalla prima fila, ha rischiato di vanificare un'ottima gara nella parte centrale, quando Graham Rahal ha rallentato improvvisamente per un problema meccanico e lui non ha potuto fare assolutamente nulla per evitarlo. Fortunatamente però la sua Dallara non si è danneggiata praticamente per niente e questo gli ha permesso di proseguire e prendersi la piazza d'onore.

Fino ad un paio di giri dal termine, il terzo posto sembrava destinato a Will Power, autore di una bellissima rimonta dal fondo dello schieramento. Il cedimento di una sospensione della sua vettura della Penske però lo ha relegato all'11esimo posto, regalando il terzo posto al rookie Jack Hawksworth, a sua volta bravo a concretizzare una grande risalita dalle retrovie.

Completano la top five Charlie Kimball e Sebastien Bourdais, con quest'ultimo che è rimasto nelle prime posizioni pur avendo danneggiato la sua ala anteriore in un contatto con Castroneves, costretto al ritiro. Seguono poi Ryan Hunter-Reay e Juan Pablo Montoya, solo settimo dopo il secondo posto ottenuto nella prima corsa del weekend.

Peccato anche per Luca Filippi, finito a muro nel finale proprio quando sembrava in grado di artigliare un piazzamento nella top ten. Subito fuori, infine, il vincitore della gara di sabato Carlos Munoz, tradito da un problema di natura meccanica.

La classifica del campionato (primi dieci): 1. Power 405; 2. Castroneves 366; 3. Hunter-Reay 364; 4. Pagenaud 346; 5. Montoya 289; 6. Andretti 281; 7. Munoz 270; 8. Bourdais 242; 9. Dixon 237; 10. Hinchcliffe 230.

Indycar - Houston - Gara 2

Prossimo articolo IndyCar
Montoya si prende la prima pole dopo il rientro

Previous article

Montoya si prende la prima pole dopo il rientro

Next article

Helio Castroneves si prende la pole di Gara 2

Helio Castroneves si prende la pole di Gara 2

Su questo articolo

Serie IndyCar
Piloti Simon Pagenaud , Mikhail Aleshin , Jack Hawksworth
Autore Matteo Nugnes
Tipo di articolo Ultime notizie