IndyCar
G
GP di Indianapolis Gara 1
14 mag
Prossimo evento tra
69 giorni
28 mag
Prossimo evento tra
83 giorni
G
Detroit
11 giu
Prossimo evento tra
97 giorni
G
Road America
18 giu
Prossimo evento tra
104 giorni
G
Mid-Ohio
02 lug
Prossimo evento tra
118 giorni
G
Toronto
09 lug
Prossimo evento tra
125 giorni
G
Nashville
06 ago
Prossimo evento tra
153 giorni
G
GP di Indianapolis Gara 2
13 ago
Prossimo evento tra
160 giorni
G
Gateway
20 ago
Prossimo evento tra
167 giorni
G
Portland
10 set
Prossimo evento tra
188 giorni
G
Laguna Seca
17 set
Prossimo evento tra
195 giorni
G
Long Beach
24 set
Prossimo evento tra
202 giorni

IndyCar, Harvest GP: Power si prende Gara 2 in volata

Il pilota del team Penske ha conquistato la vittoria numero 39 in carriera resistendo nel finale alla grande pressione di Herta. Newgarden riduce a 32 i punti di ritardo da Dixon e tiene aperti i giochi per il titolo.

IndyCar, Harvest GP: Power si prende Gara 2 in volata

Power è stato autore di una grande partenza ed è riuscito a mantenere il comando anche dopo curva 1 precedendo Herta, Rossi, O’Ward, Palou ed un Santino Ferrucci bravissimo nel risalire subito dall’undicesima alla sesta posizione. Newgarden, invece, è scivolato dalla terza alla decima piazza.

Al settimo passaggio Harvey ha passato Ferrucci salendo così in sesta posizione, mentre Newgarden è riuscito a guadagnare una piazza mettendosi alle spalle Marco Andretti. Leggermente più distaccato ha invece seguito Scott Dixon che ha badato a mantenere inalterato il margine di 40 punti in classifica esistente prima della partenza.

Al decimo giro sono iniziate le soste con Hunter-Reay e Castroneves primi ad entrare in pit lane. Due giri dopo si è visto in pista il sorpasso di Newgarden ai danni di Ferrucci.

In testa Power ha badato a risparmiare carburante potendo vantare 1’’6 di margine sul secondo e nove su Newgarden risalito in settima piazza, mentre Dixon ha faticato anche per un problema al fondo rimediato in un contatto con Hunter-Reay ma il leder della classifica ha avuto la fortuna di trovare alle proprie spalle il compagno di team Rosenqvist che l’ha difeso dagli attacchi.

Al giro 20 Newgarden ha passato prima Harvey in curva 1 e successivamente Palou per portarsi in quinta piazza. Lo spagnolo poi è retrocesso anche alle spalle di Harvey.

Al giro 26 Rossi, O’Ward, Newgarden e Dixon hanno effettuato la sosta mentre Power ed Herta hanno ritardato di una tornata l’ingresso ai box. Herta è riuscito a tornare in pista davanti a Rossi ma quest’ultimo è stato abile nel sopravanzarlo subito all’esterno di curva 7 per salire così in seconda piazza.

Rosenqvist, invece, è stato protagonista di un contatto con Kimball proprio in curva 7 finendo nell’erba e lasciando così Dixon privo di protezione.

Castroneves ed Hunter-Reay, primi a fermarsi per montare le gomme rosse, sono riusciti a risalire sino al sesto e settimo posto ma hanno poi dovuto effettuare una seconda sosta rispettivamente al 32° ed al 34° passaggio consentendo così a Dixon di salire in nona piazza per poi sfruttare al massimo le gomme rosse fresche e passare Palou al giro 37.

Al giro 50 è stato Pagenaud, bravo a risalire dal fondo della griglia, ed effettuare la sosta seguito un giro dopo da Newgarden, Harvey e Rahal, mentre Power, Rossi, Herta ed O’Ward hanno atteso sino alla tornato numero 52.

Dopo la sosta Newgarden è salito in quinta posizione avendo la meglio su O’Ward in curva 8, mentre Rossi, dopo aver adottato una strategia alternativa, era riuscito a ridurre il gap dalla vetta ad un 1’’6 ed a 12 giri dal termine i primi tre erano racchiusi in meno di 2 secondi con Newgarden quarto a 10’’ di ritardo.

In curva 1 Herta ha subito passato Rossi per poi puntare alla posizione di Power. Il pilota del team Penske ha cercato di sfruttare la scia di Castroneves per resistere alla rimonta di Herta riuscendo a mantenere la prima posizione e nel finale anche il doppiaggio di Conor Daly ha comportato qualche rischio di troppo.

Nonostante gli sforzi Herta non è riuscito a ridurre il divario da Power ed il pilota del team Penske ha così tagliato il traguardo con soli 9 decimi di vantaggio, mentre Rossi ha chiuso in terza posizione con 5 secondi di ritardo davanti ad un Newgarden bravissimo ad avere la meglio per mezzo secondo su O’Ward.

Harvey ha chiuso in sesta piazza davanti a Rahal, Dixon, Palou e Pagenaud. Il leader del campionato arriva così all’ultimo round della stagione con soli 32 punti di vantaggio su Newgarden.

Cla Pilota Team Giri Tempo Distacco Distacco Mph
1 Australia Will Power
United States Team Penske 75 1:32'08.522 119.115
2 United States Colton Herta
Andretti Harding Steinbrenner Autosport 75 1:32'09.416 0.893 0.893 119.096
3 United States Alexander Rossi
United States Andretti Autosport 75 1:32'14.712 6.190 5.296 118.982
4 United States Josef Newgarden
United States Team Penske 75 1:32'18.111 9.588 3.398 118.909
5 Mexico Patricio O'Ward
Arrow McLaren SP 75 1:32'18.599 10.077 0.488 118.898
6 United Kingdom Jack Harvey
United States Michael Shank Racing 75 1:32'26.511 17.988 7.911 118.729
7 United States Graham Rahal
United States Rahal Letterman Lanigan Racing 75 1:32'27.028 18.505 0.516 118.718
8 New Zealand Scott Dixon
United States Chip Ganassi Racing 75 1:32'29.043 20.520 2.015 118.675
9 Spain Álex Palou
Dale Coyne Racing with Team Goh 75 1:32'31.758 23.235 2.714 118.616
10 France Simon Pagenaud
United States Team Penske 75 1:32'43.960 35.437 12.201 118.356
11 Sweden Felix Rosenqvist
United States Chip Ganassi Racing 75 1:32'47.965 39.442 4.005 118.271
12 United States Santino Ferrucci
Dale Coyne Racing with Vasser Sullivan 75 1:32'48.804 40.281 0.838 118.253
13 Canada James Hinchcliffe
United States Andretti Autosport 75 1:33'01.235 52.712 12.431 117.990
14 Japan Takuma Satō
United States Rahal Letterman Lanigan Racing 75 1:33'01.513 52.990 0.278 117.984
15 Sweden Marcus Ericsson
United States Chip Ganassi Racing 75 1:33'03.109 54.586 1.595 117.950
16 United States Ryan Hunter-Reay
United States Andretti Autosport 75 1:33'03.897 55.374 0.788 117.934
17 Netherlands Rinus van Kalmthout
United States Ed Carpenter Racing 75 1:33'08.283 59.760 4.385 117.841
18 France Sébastien Bourdais
United States A.J. Foyt Enterprises 75 1:33'19.491 1'10.968 11.207 117.605
19 United Kingdom Max Chilton
United Kingdom Carlin 75 1:33'19.991 1'11.468 0.500 117.595
20 United States Conor Daly
United States Ed Carpenter Racing 74 1:32'16.855 1 Lap 1 Lap 117.350
21 Brazil Helio Castroneves
Arrow McLaren SP 74 1:32'17.357 1 Lap 0.501 117.339
22 United States Marco Andretti
Andretti Herta Autosport with Marco & Curb-Agajani 74 1:32'37.365 1 Lap 20.007 116.917
23 United States Charlie Kimball
United States A.J. Foyt Enterprises 74 1:32'38.887 1 Lap 1.522 116.885
24 United States Sage Karam
United States Dreyer & Reinbold Racing 74 1:32'43.252 1 Lap 4.364 116.793
25 Canada Dalton Kellett
United States A.J. Foyt Enterprises 73 1:32'24.461 2 Laps 1 Lap 115.605

Marco Andretti, Andretti Herta with Marco & Curb-Agajanian Honda

Marco Andretti, Andretti Herta with Marco & Curb-Agajanian Honda
1/22

Foto di: Phillip Abbott / LAT Photo USA

Marcus Ericsson, Chip Ganassi Racing Honda

Marcus Ericsson, Chip Ganassi Racing Honda
2/22

Foto di: Phillip Abbott / LAT Photo USA

Max Chilton, Carlin Chevrolet

Max Chilton, Carlin Chevrolet
3/22

Foto di: Phillip Abbott / LAT Photo USA

Pato O'Ward, Arrow McLaren SP Chevrolet

Pato O'Ward, Arrow McLaren SP Chevrolet
4/22

Foto di: Phillip Abbott / LAT Photo USA

Ryan Hunter-Reay, Andretti Autosport Honda

Ryan Hunter-Reay, Andretti Autosport Honda
5/22

Foto di: Phillip Abbott / LAT Photo USA

Rinus VeeKay, Ed Carpenter Racing Chevrolet

Rinus VeeKay, Ed Carpenter Racing Chevrolet
6/22

Foto di: Barry Cantrell / Motorsport Images

Santino Ferrucci, Dale Coyne Racing with Vasser Sullivan Honda

Santino Ferrucci, Dale Coyne Racing with Vasser Sullivan Honda
7/22

Foto di: Phillip Abbott / LAT Photo USA

Sage Karam, Dreyer & Reinbold Racing Chevrolet

Sage Karam, Dreyer & Reinbold Racing Chevrolet
8/22

Foto di: Phillip Abbott / LAT Photo USA

Scott Dixon, Chip Ganassi Racing Honda

Scott Dixon, Chip Ganassi Racing Honda
9/22

Foto di: Phillip Abbott / LAT Photo USA

Scott Dixon, Chip Ganassi Racing Honda

Scott Dixon, Chip Ganassi Racing Honda
10/22

Foto di: Phillip Abbott / LAT Photo USA

Sebastien Bourdais, A.J. Foyt Enterprises Chevrolet

Sebastien Bourdais, A.J. Foyt Enterprises Chevrolet
11/22

Foto di: Phillip Abbott / LAT Photo USA

Will Power, Team Penske Chevrolet

Will Power, Team Penske Chevrolet
12/22

Foto di: Barry Cantrell / Motorsport Images

Takuma Sato, Rahal Letterman Lanigan Racing Honda

Takuma Sato, Rahal Letterman Lanigan Racing Honda
13/22

Foto di: Phillip Abbott / LAT Photo USA

Simon Pagenaud, Team Penske Chevrolet

Simon Pagenaud, Team Penske Chevrolet
14/22

Foto di: Phillip Abbott / LAT Photo USA

Scott Dixon, Chip Ganassi Racing Honda

Scott Dixon, Chip Ganassi Racing Honda
15/22

Foto di: Phillip Abbott / LAT Photo USA

Jack Harvey, Meyer Shank Racing Honda

Jack Harvey, Meyer Shank Racing Honda
16/22

Foto di: Barry Cantrell / Motorsport Images

Max Chilton, Carlin Chevrolet

Max Chilton, Carlin Chevrolet
17/22

Foto di: Barry Cantrell / Motorsport Images

Max Chilton, Carlin Chevrolet

Max Chilton, Carlin Chevrolet
18/22

Foto di: Barry Cantrell / Motorsport Images

Josef Newgarden, Team Penske Chevrolet

Josef Newgarden, Team Penske Chevrolet
19/22

Foto di: Barry Cantrell / Motorsport Images

Colton Herta, Andretti Harding Steinbrenner Autosport Honda

Colton Herta, Andretti Harding Steinbrenner Autosport Honda
20/22

Foto di: Barry Cantrell / Motorsport Images

Conor Daly, Ed Carpenter Racing Chevrolet

Conor Daly, Ed Carpenter Racing Chevrolet
21/22

Foto di: Phillip Abbott / LAT Photo USA

James Hinchcliffe, Andretti Autosport Honda

James Hinchcliffe, Andretti Autosport Honda
22/22

Foto di: Phillip Abbott / LAT Photo USA

condividi
commenti
IndyCar: l'introduzione dei motori ibridi slitta al 2023

Articolo precedente

IndyCar: l'introduzione dei motori ibridi slitta al 2023

Articolo successivo

IndyCar: Power in pole a St.Pete, male Newgarden e Dixon

IndyCar: Power in pole a St.Pete, male Newgarden e Dixon
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie IndyCar
Evento Gran Premio di Indianapolis Gara 2
Piloti Will Power
Team Team Penske
Autore David Lopez