Rahal torna a vincere nella 500 Miglia di Fontana

Rahal torna a vincere nella 500 Miglia di Fontana

La gara è stata spettacolare e con tanti incidenti, fortunatamente senza conseguenze. Secondo Tony Kanaan

Nella notte italiana tra sabato e domenica è andata in scena a Fontana la sest'ultima gara del campionato 2015 della IndyCar e, sino a questo momento, è stata certamente l'appuntamento più spettacolare dell'anno, soprattutto nelle ultime fasi che hanno preceduto la bandiera a scacchi.

A portare a casa il trionfo è stato Graham Rahal, il quale è tornato al successo nella seriee statunitense dopo ben sette anni. La sua ultima vittoria risale infatti al 2008, quando da rookie si impose nella gara di St. Petersburg. Rahal ha inoltre regalato un'insperata vittoria ai propulsori Honda, surclassati senza mezzi termini dai rivali della Chevrolet nel corso delle Qualifiche di ieri. 

Rahal è riuscito a farsi largo negli ultimi giri dei 250 totali previsti sull'ovale californiano e ad avvantaggiarsi dell'ultima bandiera gialla esposta in gara che ha di fatto congelato le posizioni, provocata da un contatto tra Ryan Briscoe e Ryan Hunter-Reay, con l'australiano che ha preso il volo, atterrando pesantemente a terra. Fortunatamente i due piloti non hanno subito alcun danno fisico dall'impatto, ma hanno decretato la fine delle ostilità.

Per Rahal sono però giunte polemiche riguardo una sua uscita dai box, avvenuta con una parte del bocchettone del rifornimento ancora inserito nel serbatoio. Solitamente la IndyCar è molto attenta a questioni legate alla sicurezza, invece in questo caso il vincitore non ha subito alcuna sanzione, facendo crescere il malumore all'interno dei box avversari a fine gara. 

Il secondo posto della corsa è stato colto da un Tony Kanaan in grande forma, che ha condotto per diversi giri la gara e sembrava essere uno dei favoriti più accreditati al successo finale. Il podio è stato completato da un consistente Marco Andretti, anche lui molto efficace sin dai primi giri della corsa dopo una rimonta iniziale che lo aveva proiettato in testa davanti a Helio Castroneves, Tony Kanaan e Juan Pablo Montoya, il quale ha chiuso al quarto posto. In quinta posizione, invece, ha terminato il giovane Sage Karam, autore a sua volta di una bella gara, soprattutto nella seconda parte del 250 giri. 

Da segnalare anche lo spettacolare incidente avvenuto tra Takuma Sato e il campione in carica della serie Will Power, che ha provocato una bandiera rossa e l'interruzione momentanea della gara. Anche in questo caso i piloti coninvolti nell'incidente sono rimasti illesi. Da segnalare l'incidente che ha tolto dalla gara Helio Castroneves, avvenuto pochi giri oltre la metà gara. 

La classifica del campionato (primi dieci): 1. Montoya 407; 2. Power 361; 3. Dixon 358; 4. Rahal 334; 5. Castroneves 330; 6. Andretti 308; 7. Bourdais 290; 8. Kanaan 285; 9. Newgarden 277; 10. Pagenaud 256.

IndyCar - Fontana - Gara

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati IndyCar
Piloti Tony Kanaan , Graham Rahal , Marco Andretti
Articolo di tipo Ultime notizie