IndyCar: ecco il calendario 2021 con 17 eventi

La stagione 2021 di IndyCar scatterà il 7 marzo con la gara a St. Petersburg, davanti a una folla di 20.000 persone. Ultimo atto fissato il 19 settembre a Laguna seca. 500 Miglia di Indianapolis il 30 maggio.

IndyCar: ecco il calendario 2021 con 17 eventi

La IndyCar ha ufficializzato il calendario 2021, che sarà formato da 17 eventi e che vedrà l'assenza di 2 gare che invece negli ultimi anni.

La stagione inizierà il 7 di marzo sul cittadino di St. Petersburg, in Florida, davanti a una folla di 20.000 persone come comunicato oggi dagli organizzatori dell'evento. Da segnalare, come detto le assenze dell'Iowa Speedway e del Richmond Raceway, dunque due ovali.

Importante sottolineare l'assenza del Circuit of The Americas, cancellato dal calendario dopo la presenza nel 2019. Il doppio appuntamento di Detroit è stato spostato al secondo fine settimana di giugno, con quelli in Mid-Ohio che slitterà al quarto weekend di luglio.

Non poteva mancare la 500 Miglia di Indianapolis, che si terrà il 30 maggio, mentre le qualifiche si terranno la settimana prima, nei giorni del 22 e 23 maggio.

Questo il calendario 2021 della serie americana a ruote scoperte:

7 marzo, St. Petersburg streets, NBC
11 aprile, Barber Motorsports Park, NBCSN
18 aprile, Long Beach streets, NBC
1 maggio, Texas Motor Speedway, NBCSN
2 maggio, Texas Motor Speedway, NBCSN
15 maggio, Indianapolis Motor Speedway road course, NBC
22-23 maggio, Indy 500 qualifying
30 maggio, 105th running of the Indianapolis 500, NBC
12 giugno, Belle Isle streets, Detroit, NBC
13 giugno, Belle Isle streets, Detroit, NBC
20 giugno, Road America, NBCSN
4 luglio, Mid-Ohio SportsCar Course, NBC
11 luglio, Toronto streets, NBCSN
8 agosto, Nashville streets, NBCSN
14 agosto, Indianapolis Motor Speedway road course, NBCSN
21 agosto, World Wide Technology Raceway, NBCSN
12 settembre, Portland International Raceway, NBC
19 settembre, WeatherTech Raceway Laguna Seca, NBC 

condividi
commenti
Miles: l’IndyCar si concentra sul Nord America
Articolo precedente

Miles: l’IndyCar si concentra sul Nord America

Articolo successivo

IndyCar, Harvest GP: VeeKay in pole, Dixon solamente 12°

IndyCar, Harvest GP: VeeKay in pole, Dixon solamente 12°
Carica i commenti