Dal 2014 saranno obbligatori i motori biturbo

Dal 2014 saranno obbligatori i motori biturbo

Gli organizzatori della serie vogliono avvicinare le prestazioni di Honda e Chevrolet

La Indycar ha annunciato che dall'anno prossimo sarà obbligatorio montare dei motori biturbo. La decisione finale, che era attesa ormai da tempo, è stata presa nell'incontro di ieri della Commissione Motori con lo scopo di avvicinare le prestazioni dei propulsori Honda e Chevrolet. Arriva inoltre proprio in contemporanea con la scadenza dell'omologazione degli attuali motori, che durava per due stagioni e che quindi si chiuderà al termine del 2013. "Obbligare tutti a montare un motore biturbo semplificava i nostri sforzi di rendere la competizione ancora più eccitante ed equilibrata" ha spiegato Derrick Walker, presidente della commissione competition ed operation della Indycar. Questo cambiamento assumerà una certa importanza soprattutto per la Honda, che fino ad oggi a corso con un motore mono-turbo. La Chevrolet invece montava già un biturno fin dalla passata stagione.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati IndyCar
Articolo di tipo Ultime notizie