Chevrolet penalizzata di 220 punti a St. Petersburg!

Chevrolet penalizzata di 220 punti a St. Petersburg!

Commessa un'infrazione al termine della corsa di domenica. Ora è in ritardo di 162 punti da Honda

A una settimana dal termine della prima gara del campionato IndyCar 2015, corsa sul tracciato di St. Petersburg, i vertici del campionato hanno deciso di apporre sanzioni pesanti alla Chevrolet per un'infrazione nella regolazione dei motori al termine delle ostilità. 

Ben unidici vetture su dodici tra le motorizzate Chevrolet sono state così trovate fuori legge, avendo subito modifiche al termine della corsa. Stando alla norma 10.6.4.4 del regolamento sportivo 2015 IndyCar, sono stati tolti 20 punti per ogni sostituzione necessaria di una componente di ogni propulsore.

Proprio per questo motivo, nonostante nella prima gara dell'anno la Chevrolet abbia totalizzato 128 punti, ora si trova in svantaggio di 162 punti dalla Honda, perché al marchio americano sono stati inflitti ben 220 punti totali di penalità.

Chevrolet ha così visto sfumare il grande risultato di St. Petersburg, in cui ha avuto ben sei vetture tra le prime sette motorizzate con i propri propulsori. Ryan Hunter-Reay è stato infatti il primo pilota Honda al traguardo, proprio in settima posizione assoluta. 

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati IndyCar
Articolo di tipo Ultime notizie