Brembo fornitore esclusivo degli impianti frenanti

Brembo fornitore esclusivo degli impianti frenanti

La ditta italiana ha studiato un sistema adatto sia agli ovali che agli stradali e ai cittadini

Brembo è stata scelta come fornitore esclusivo dei sistemi frenanti per la nuova serie IZOD IndyCar, che debutterà nel 2012. L'accordo sarà valido sino al 2015. La IZOD IndyCar Series è il principale campionato di vetture a ruote scoperte americane ("open wheel"), che nasce ufficialmente nel 2008 dall'unione del campionato Indy Racing League-IRL con il campionato Champ Car World Series–ex CART e la cui gara più famosa è la celeberrima 500 Miglia di Indianapolis. Nella progettazione del nuovo sistema frenante per queste monoposto, Brembo ha considerato le esigenze della IZOD IndyCar Series, che ha richiesto un sistema affidabile, solido e leggero, ma allo stesso tempo dalle alte prestazioni e dai costi contenuti. A differenza degli anni precedenti, è stato richiesto un sistema frenante per l'utilizzo sia nei circuiti ovali sia su quelli cittadini, fattore che per il team di progettazione Brembo ha rappresentato un'ulteriore sfida. Attingendo alla sua pluriennale esperienza in F1, GP2 e a Le Mans, Brembo ha realizzato una pinza in alluminio monoblocco, a 6 pistoni (in titanio da 28/20/36 mm), e dal peso di appena 2 kg. Il sistema sarà utilizzato su tutte e quattro le ruote del nuovo telaio Dallara. La nuova pinza Brembo aumenterà la robustezza e le prestazioni del sistema senza compromettere i limiti di peso delle vetture Indy. Questo sistema innovativo incorporerà i dischi CER200 in fibra di carbonio rinforzata (328 x 30 mm), leggeri e simili a quelli utilizzati in Formula 1 e alla 24 Ore di Le Mans, oltre alle pastiglie freno in carbonio CCR400. Questi componenti, caratterizzati da elevate prestazioni in attrito e da un basso consumo, permetteranno ai team di correre l'intera stagione, ottimizzando la quantità di parti necessarie.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati IndyCar
Articolo di tipo Ultime notizie