A Milwaukee prima vittora dell'anno per Hunter-Reay

A Milwaukee prima vittora dell'anno per Hunter-Reay

Preso il comando dopo 141 giri, ha resistito a diverse ripartenze e chiuso con 5" su Tony Kanaan

Arriva a Milwaukee la prima vittoria della stagione per Ryan Hunter-Reay, in una gara ritardata di oltre 90 minuti per pioggia. Ha iniziato a piovere a circa mezz'ora dall'orario previsto del via ed ha costretto ad un'ora e mezza di ritardo per aspettare che smettesse e per dare il tempo all'asfalto dell'ovale di asciugarsi. Una volta partiti, Hunter-Reay si è subito messo a lottare per la testa della gara, ma è stato solamente al 141esimo giro che è riuscito a passare al comando quando Helio Castroneves ha rallentato. A quel punto ha resistito a diverse caution e soprattutto alle successive ripartenze per chiudere davanti a tutti sotto la bandiera a scacchi, passando con 5"103 su Tony Kanaan. Il suo compagno di squadra all'Andretti Green James Hinchcliffe ha chiuso al terzo posto grazie ad un grande sorpasso all'esterno sulla vettura della Dreyer and Reinbold di Oriol Servia a pochi giri dalla conclusione, risultato che gli permettedi salire in second aposizione nella classifica assoluta. EJ Viso (KV Racing) e Castroneves (Penske) hanno poi chiuso la top 5. Gara finita in anticipo invece per il poleman e iniziale leader della gara Dario Franchitti, che si è toccato con Ryan Briscoe in un restart dopo una bandiera gialla. Sulla Dallara-Honda del team Ganassi dello scozzese si è probabilmente rotta una sospensione, visto come poi l'auto ha reagito in maniera strana alla curva successiva, finendo poi contro il muro. Fatica anche per il suo compagno di squadra Scott Dixon, risalito da 21° fino a 3° e poi costretto ad un drive-through per ripartenza anticipata, decisione criticata dalla squadra che sostiene che la bandiera fosse già stata sventolata. L'unica consolazione per il neozelandese è il fatto che ha comunque chiuso davanti al suo rivale in campionato e leader della classifica Will Power. Takuma Sato ha causato l'unico incidente che ha coinvolto più vetture, quando ha perso controllo della sua Dallara e ha colpito James Jakes che si trovava al suo esterno, mentre JR Hildebrand è riuscito a evitarli perché proprio in quell'istante stava scendendo verso l'interno per un problema di surriscaldamento che lo ha costretto comunque al ritiro, ma almeno si è evitato l'impatto col muro. Ritiro anche per il vincitore della gara in Texas della scorsa settimana Justin Wilson, che ha visto il suo motore Honda andare in fumo poco prima di metà gara.

Indycar - Milwaukee - Gara

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati IndyCar
Piloti Ryan Hunter-Reay
Articolo di tipo Ultime notizie