Indy 500, Libere 3: Andretti si conferma veloce, Alonso indietro

Marco è in forma e lo dimostra battendo Daly, Dixon e Hunter-Reay, con gli ottimi Pigot e Palou in Top5. "Nando" torna in azione con la Arrow McLaren riparata, ma è solo 25°. L'aeroscreen crea grattacapi.

Indy 500, Libere 3: Andretti si conferma veloce, Alonso indietro

Marco Andretti conclude in vetta alla classifica le Prove Libere 3 della 500 Miglia di Indianapolis, confermando l'ottimo stato di forma per il portacolori della Andretti Herta with Marco & Curb-Agajanian.

Si è trattato di una giornata piuttosto diversa dalle due precedenti sul tracciato dell'Indiana perché le monoposto hanno visto aumentare la potenza delle pressioni del turbo, accivinandosi sempre di più alla configurazione che verrà utilizzata per la Qualifica.

Andretti ha stabilito il primato girando ad una velocità media di 233,491mph, ma soprattutto è riuscito a non soffrire più di tanto il nuovo fattore che la IndyCar si ritrova, ossia l'aeroscreen.

Tutti i piloti hanno infatti lamentato parecchi grattacapi nella gestione delle proprie vetture, sia dal punto di vista della stabilità che del consumo gomme, proprio per via del sistema di sicurezza installato sull'abitacolo che va ad inficiare nella aerodinamica e nel peso.

Questo, come alcuni sostengono, rischia di negare possibilità di sorpasso per via delle turbolenze e dei rischi, ma vedremo con il prosieguo delle azioni se effettivamente avremo noie del genere.

Chi non pare avere avuto di questi problemi è Conor Daly, che ancora una volta è il migliore delle vetture motorizzate Chevrolet (unica presente in Top10), a terminare secondo. Dietro al pilota della Ed Carpenter Racing abbiamo Scott Dixon (Chip Ganassi Racing), mentre Ryan Hunter-Reay (Andretti Autosport) e l'ottimo Spencer Pigot (RLL with Citrone/Buhl Autosport) completano la Top5.

Ancora una volta il più bravo dei rookie è Alex Palou con la vettura spinta dal propulsore Honda messa a punto dalla Dale Coyne Racing with Team Goh, tenendosi dietro quella della Andretti Autosport con sopra James Hinchcliffe e Takuma Sato (Rahal Letterman Lanigan Racing).

A chiudere i primi 10 sono invece gli altri ragazzi della Andretti Autosport e Chip Ganassi Racing, ovvero Alexander Rossi e Marcus Ericsson, che battono per un soffio Will Power e Jack Harvey, i più veloci per Team Penske e Meyer Shank Racing.

Capitolo Fernando Alonso: in Arrow McLaren SP hanno lavorato fino all'1;30 di notte per sistemare la vettura Chevrolet dello spagnolo, incidentata nel corso delle Prove Libere 2. "Nando" è riuscito a completare in tutto 52 tornate, ma fermandosi solamente al 25° posto, facendo peggio dei compagni di squadra Pato O'Ward e Oliver Askew, rispettivamente 18° e 19°.

Oggi nella prima mattinata statunitense avremo due gruppi a girare per le Prove Libere 4 (primo dalle 8;30 alle 9;00 e secondo dalle 9;00 alle 9;30 orario locale), poi dalle 11;00 scatta la bagarre delle Qualifiche secondo il seguente ordine: Rahal, Sato, Kellett, VeeKay, Harvey, Dixon, Pigot, O’Ward, Newgarden, Power, Karam, Rossi, Alonso, Hunter-Reay, Veach, Ericsson, Askew, Rosenqvist, Carpenter, Hinchcliffe, Hanley, Davison, Palou, Ferrucci, Daly, Kimball, Pagenaud, Andretti, Kanaan, Herta, Chilton, Castroneves, Hildebrand.

I Top9 accederanno al 'Fast Nine Shootout' di domenica, dove avremo un'altra sessione di Libere.

Cla # Pilota Team Giri Tempo Distacco Distacco Mph
1 98 United States Marco Andretti
Andretti Herta Autosport with Marco & Curb-Agajani 43 38.545 233.491
2 47 United States Conor Daly
United States Ed Carpenter Racing 44 38.736 0.191 0.191 232.337
3 9 New Zealand Scott Dixon
United States Chip Ganassi Racing 30 38.744 0.199 0.007 232.290
4 28 United States Ryan Hunter-Reay
United States Andretti Autosport 34 38.772 0.226 0.027 232.124
5 45 United States Spencer Pigot
Citrone Buhl Autosport with RLL 35 38.773 0.228 0.001 232.116
6 55 Spain Álex Palou
Dale Coyne Racing with Team Goh 17 38.794 0.249 0.021 231.989
7 29 Canada James Hinchcliffe
United States Andretti Autosport 30 38.798 0.253 0.003 231.967
8 30 Japan Takuma Satō
United States Rahal Letterman Lanigan Racing 53 38.813 0.267 0.014 231.880
9 27 United States Alexander Rossi
United States Andretti Autosport 60 38.816 0.271 0.003 231.859
10 8 Sweden Marcus Ericsson
United States Chip Ganassi Racing 22 38.832 0.287 0.016 231.763
11 12 Australia Will Power
United States Team Penske 27 38.859 0.313 0.026 231.605
12 60 United Kingdom Jack Harvey
United States Michael Shank Racing 47 38.860 0.314 0.000 231.600
13 88 United States Colton Herta
Andretti Harding Steinbrenner Autosport 56 38.861 0.315 0.000 231.595
14 15 United States Graham Rahal
United States Rahal Letterman Lanigan Racing 56 38.920 0.375 0.059 231.239
15 26 United States Zach Veach
United States Andretti Autosport 46 38.929 0.383 0.008 231.190
16 4 United States Charlie Kimball
United States A.J. Foyt Enterprises 29 38.984 0.439 0.055 230.861
17 1 United States Josef Newgarden
United States Team Penske 32 39.031 0.486 0.047 230.583
18 5 Mexico Patricio O'Ward
Arrow McLaren SP 43 39.031 0.486 0.000 230.581
19 7 United States Oliver Askew
Arrow McLaren SP 35 39.044 0.498 0.012 230.507
20 10 Sweden Felix Rosenqvist
United States Chip Ganassi Racing 35 39.057 0.511 0.012 230.432
21 21 Netherlands Rinus van Kalmthout
United States Ed Carpenter Racing 27 39.074 0.528 0.017 230.331
22 22 France Simon Pagenaud
United States Team Penske 28 39.098 0.552 0.024 230.189
23 18 United States Santino Ferrucci
Dale Coyne Racing with Vasser Sullivan 43 39.104 0.558 0.006 230.154
24 14 Brazil Tony Kanaan
United States A.J. Foyt Enterprises 31 39.139 0.594 0.035 229.946
25 66 Spain Fernando Alonso
Arrow McLaren SP 52 39.166 0.621 0.027 229.788
26 51 Australia James Davison
Dale Coyne Racing with Rick Ware Racing, Byrd & Be 37 39.170 0.624 0.003 229.766
27 20 United States Ed Carpenter
United States Ed Carpenter Racing 44 39.205 0.659 0.034 229.563
28 41 Canada Dalton Kellett
United States A.J. Foyt Enterprises 40 39.284 0.739 0.079 229.099
29 3 Brazil Helio Castroneves
United States Team Penske 32 39.395 0.850 0.111 228.451
30 67 United States J.R. Hildebrand
United States Dreyer & Reinbold Racing 34 39.426 0.880 0.030 228.275
31 24 United States Sage Karam
United States Dreyer & Reinbold Racing 37 39.441 0.895 0.015 228.187
32 59 United Kingdom Max Chilton
United Kingdom Carlin 62 39.541 0.995 0.100 227.610
33 81 United Kingdom Ben Hanley
DragonSpeed 79 40.524 1.979 0.983 222.086
condividi
commenti
Indy 500, Libere 2: svetta Dixon, Alonso va a muro!
Articolo precedente

Indy 500, Libere 2: svetta Dixon, Alonso va a muro!

Articolo successivo

Indy 500: poker Andretti nei Fast 9, disastro Alonso (e non solo)

Indy 500: poker Andretti nei Fast 9, disastro Alonso (e non solo)
Carica i commenti