IndyCar
08 ago
Postponed
12 ago
Evento concluso
28 ago
Evento concluso
G
Portland
11 set
Canceled
12 set
Evento concluso
G
Laguna Seca
18 set
Canceled

Indy 500, Fast Friday: Bourdais vola a 233 miglia, Alonso quarto

condividi
commenti
Indy 500, Fast Friday: Bourdais vola a 233 miglia, Alonso quarto
Di:
Tradotto da: Matteo Nugnes

Sebastien Bourdais ha messo tutti in fila nel "Fast Friday", ovvero la giornata di prove libere della 500 Miglia di Indianapolis in cui le monoposto scendono in pista per la prima volta in assetto da qualifica, alzando la pressione del turbo.

Ryan Hunter-Reay, Andretti Autosport Honda
Sébastien Bourdais, Dale Coyne Racing Honda
Alexander Rossi, Herta - Andretti Autosport Honda, Fernando Alonso, McLaren-Honda-Andretti Honda, Ry
Buddy Lazier
L'incidente di Spencer Pigot, Juncos Racing Chevrolet
L'incidente di Zach Veach, A.J. Foyt Enterprises Chevrolet

Il pilota francese della Dale Coyne Racing ha guidato un bel poker di vetture motorizzate Honda ed ha ottenuto la sua prestazione di 233,116 miglia orarie proprio pochi istanti prima che un violento temporale si abbattesse sul catino dell'Indiana, imponendo un'interruzione della sessione di circa due ore e mezza.

In seconda e terza posizione ci sono le due vetture della Andretti Autosport affidate a Ryan Hunter-Reay e Takuma Sato, che hanno chiuso rispettivamente con una media di 232,132 miglia orarie e di 231,969 miglia orarie. Lo stutunitense però è stato il più rapido per quanto riguarda le prestazioni ottenute senza scie, con una media di 231,273 miglia orarie.

Ancora una volta però è stato Fernando Alonso a stupire tutti quanti, perché il portacolori della McLaren Andretti Autosport si è piazzato in quarta posizione con un best lap di 231,827 miglia orarie. La cosa più importante però è che ha fatto una grande simulazione di qualifica, completando quattro passaggi tutti oltre le 231 miglia.

Il più veloce tra i piloti motorizzati Chevrolet è stato Juan Pablo Montoya con la Dallara della Penske: il colombiano ha chiuso quinto con 231,682. Per quanto riguarda i giri senza scie però ha fatto meglio il suo compagno Will Power tra i piloti Chevy, alla media di 230,730 miglia orarie.

Dopo l'interruzione per pioggia, alla ripresa delle attività ci sono stati due incidenti, che hanno avuto per protagonisti Spenger Pigot e Zach Veach, fortunatamente usciti entrambi illesi dalle proprie monoposto.

Il portacolori della Juncos Racing è finito a muro alla curva 2, ma è parso piuttosto perplesso per le cause del suo schianto, mentre quello della AJ Foyt Racing ha impattato le barriere sia alla curva 1 che alla curva 2.

Cla#PilotaGiriTempoGapDistaccoMph
1 18 france Sébastien Bourdais 30 38.6074     233.116
2 28 united_states Ryan Hunter-Reay 21 38.7711 0.1637 0.1637 232.132
3 26 japan Takuma Satō 23 38.7983 0.1909 0.0272 231.969
4 29 spain Fernando Alonso 46 38.8220 0.2146 0.0237 231.827
5 22 colombia Juan Pablo Montoya 17 38.8463 0.2389 0.0243 231.682
6 5 canada James Hinchcliffe 38 38.8740 0.2666 0.0277 231.517
7 7 russia Mikhail Aleshin 37 38.8858 0.2784 0.0118 231.447
8 77 united_kingdom Jay Howard 36 38.9181 0.3107 0.0323 231.255
9 19 united_arab_emirates Ed Jones 23 38.9185 0.3111 0.0004 231.252
10 98 united_states Alexander Rossi 25 38.9288 0.3214 0.0103 231.191
11 10 brazil Tony Kanaan 30 38.9519 0.3445 0.0231 231.054
12 9 new_zealand Scott Dixon 29 38.9584 0.3510 0.0065 231.016
13 3 brazil Helio Castroneves 44 38.9640 0.3566 0.0056 230.982
14 16 spain Oriol Servià 40 38.9801 0.3727 0.0161 230.887
15 27 united_states Marco Andretti 45 39.0000 0.3926 0.0199 230.769
16 12 australia Will Power 24 39.0088 0.4014 0.0088 230.717
17 20 united_states Ed Carpenter 28 39.0097 0.4023 0.0009 230.712
18 8 united_kingdom Max Chilton 33 39.0225 0.4151 0.0128 230.636
19 21 united_states J.R. Hildebrand 22 39.0241 0.4167 0.0016 230.627
20 83 united_kingdom Charlie Kimball 41 39.0735 0.4661 0.0494 230.335
21 63 united_kingdom Pippa Mann 28 39.1130 0.5056 0.0395 230.103
22 15 united_states Graham Rahal 34 39.1292 0.5218 0.0162 230.007
23 1 france Simon Pagenaud 17 39.1350 0.5276 0.0058 229.973
24 2 united_states Josef Newgarden 36 39.3660 0.7586 0.2310 228.624
25 50 united_kingdom Jack Harvey 23 39.4001 0.7927 0.0341 228.426
26 24 united_states Sage Karam 38 39.4462 0.8388 0.0461 228.159
27 14 colombia Carlos Munoz 24 39.4813 0.8739 0.0351 227.956
28 4 united_states Conor Daly 42 39.6083 1.0009 0.1270 227.225
29 88 colombia Gabby Chaves 37 39.6182 1.0108 0.0099 227.168
30 40 united_states Zach Veach 52 39.6333 1.0259 0.0151 227.082
31 17 colombia Sebastian Saavedra 27 39.7835 1.1761 0.1502 226.224
32 11 united_states Spencer Pigot 20 39.7931 1.1857 0.0096 226.170
33 44 united_states Buddy Lazier 30 40.9761 2.3687 1.1830 219.640

 

Video live: quinta giornata di libere alla Indy 500 per Alonso

Articolo precedente

Video live: quinta giornata di libere alla Indy 500 per Alonso

Articolo successivo

Indy 500: il maltempo impone un ritardo alle qualifiche

Indy 500: il maltempo impone un ritardo alle qualifiche
Carica i commenti