IndyCar
13 mar
-
15 mar
Prossimo evento tra
16 giorni
G
Birmingham
03 apr
-
05 apr
Prossimo evento tra
37 giorni
G
Long Beach
17 apr
-
19 apr
Prossimo evento tra
51 giorni
G
Austin
24 apr
-
26 apr
Prossimo evento tra
58 giorni
G
Grand Prix of Indianapolis
07 mag
-
09 mag
Prossimo evento tra
71 giorni
22 mag
-
24 mag
Prossimo evento tra
86 giorni
G
Detroit
29 mag
-
31 mag
Prossimo evento tra
93 giorni
G
Texas
04 giu
-
06 giu
Prossimo evento tra
99 giorni
G
Road America
19 giu
-
21 giu
Prossimo evento tra
114 giorni
G
Richmond
25 giu
-
27 giu
Prossimo evento tra
120 giorni
G
Toronto
10 lug
-
12 lug
Prossimo evento tra
135 giorni
G
16 lug
-
18 lug
Prossimo evento tra
141 giorni
G
Mid-Ohio
14 ago
-
16 ago
Prossimo evento tra
170 giorni
G
Gateway
20 ago
-
22 ago
Prossimo evento tra
176 giorni
G
Portland
04 set
-
06 set
Prossimo evento tra
191 giorni
G
Laguna Seca
18 set
-
20 set
Prossimo evento tra
205 giorni

Indy 500: aumenta il montepremi, ma niente slot garantiti

condividi
commenti
Indy 500: aumenta il montepremi, ma niente slot garantiti
Di:
Tradotto da: Matteo Nugnes
14 feb 2020, 20:08

A cento giorni dalla 104esima edizione della 500 Miglia di Indianapolis, Roger Penske ha annunciato che il montepremi aumenterà di 2 milioni, ma che non sarà introtto il chiacchierato sistema di slot in griglia garantiti.

Il nuovo proprietario dell'Indianapolis Motor Speedway ha rivelato che il montepremi della Indy 500 di quest'anno sarà il più ricco della storia, a quota ben 15 milioni di dollari, e che il vincitore se ne porterà a casa almeno due.

Sebbene Penske abbia escluso la controversa idea di garantire un posto in griglia a quei piloti che prendono parte a tutto il campionato, ci saranno anche delle modifiche significative al format delle qualifiche.

Il turbo boost per le qualifiche salirà da 140 kPa a 150 kPa (quindi da 1,4 a 1,5 bar), aumentando così la potenza di 45 cavalli. Questo dovrebbe essere sufficiente a compensare la resistenza extra creata dagli aeroscreen.

Inoltre, la sessione del Last Row Shootout sarà estesa a 75 minuti e, anziché consentire un solo tentativo per macchina, ora ne saranno concessi di più ai piloti che devono guadagnarsi un posto in griglia.

 

 

Articolo successivo
Nasr e Sette Camara correranno la IndyCar con Carlin

Articolo precedente

Nasr e Sette Camara correranno la IndyCar con Carlin

Articolo successivo

Hinchcliffe torna con Andretti per tre gare nel 2020

Hinchcliffe torna con Andretti per tre gare nel 2020
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie IndyCar
Evento Indy 500
Autore David Malsher