Grosjean brilla a Laguna Seca: "Mi sono sentito come Zanardi"

Il pilota francese è stato autore di numerosi sorpassi al Cavatappi con i quali è riuscito a rimontare sino al terzo posto ed a fine gara ha ammesso di essersi sentito come Zanardi nella storica edizione del 1996.

Grosjean brilla a Laguna Seca: "Mi sono sentito come Zanardi"

25 anni fa Alessandro Zanardi entrava nella storia del motorsport con l’ormai celebre sorpasso al Cavatappi ai danni di Bryan Herta. Lo scorso weekend Romain Grosjean ha reso omaggio al pilota italiano sul tracciato di Laguna Seca replicando la stessa manovra in più occasioni.

Grosjean, i cui piani futuri in IndyCar dovrebbero essere svelati nei prossimi giorni, è riuscito a recuperare dalla tredicesima posizione di partenza sino alla terza effettuando ben 27 sorpassi durante i 95 giri di gara.

“Ho effettuato molti sorpassi al Cavatappi, è stato divertente. Mi sono sentito un po' come Zanardi” ha affermato l’ex pilota F1 al terzo podio stagionale.

Grosjean ha vissuto un momento da brividi nei giri conclusivi della corsa quando è entrato in contatto con il sette volte campione NASCAR Cup Jimmie Johnson. Sulla monoposto del francese è volato via un sidepod ma questo non ha impedito a Romain di tagliare il traguardo.

“Mi dispiace per il contatto con Jimmie. Lo stavo superando e probabilmente non mi ha visto. Stava spingendo per cercare di proteggere la seconda posizione del suo compagno di squadra Palou. Fa parte del gioco”.

Johnson era preoccupato che dal contatto potesse derivare una penalità a suo carico, ma così non è stato ed ha concluso in diciassettesima posizione ottenendo il miglior risultato nella serie. Nella gara di domenica, però, Johnson si è fatto notare per uno splendido sorpasso al Cavatappi ai danni di James Hinchcliffe.

“Pensavo che la mia gara fosse finita” ha dichiarato Johnson in merito all’incidente con Grosjean. “Non potevo credere che si fosse buttato all’interno così tardi. Per fortuna siamo riusciti a proseguire entrambi”.

“Ho pensato di essermi anche fatto male al polso per il contraccolpo ricevuto dal volante, ed ero preoccupato che sarei stato punito con una penalità. Invece sono riuscito ad ottenere il mio miglior risultato dell’anno”.

condividi
commenti
IndyCar: Herta domina a Laguna Seca, Grosjean brilla

Articolo precedente

IndyCar: Herta domina a Laguna Seca, Grosjean brilla

Articolo successivo

IndyCar: Ilott con Juncos-Hollinger per tutta la stagione 2022

IndyCar: Ilott con Juncos-Hollinger per tutta la stagione 2022
Carica i commenti