IndyCar
20 set
-
22 set
Evento concluso

Arrow McLaren svela i piloti 2020: saranno O'Ward e Askew

condividi
commenti
Arrow McLaren svela i piloti 2020: saranno O'Ward e Askew
Di:
30 ott 2019, 16:55

Il team McLaren di IndyCar ha annunciato la line up 2020, confermando Pato O'Ward e sostituendo James Hinchcliffe con il campione Indy Lights Oliver Askew.

Il team Arrow McLaren SP, prima conosciuto come Arrow Schmidt Peterson Motorsports, ha annunciato questo pomeriggio la line up piloti 2020 per la prossima stagione IndyCar. La squadra ha deciso di schierare due campioni Indy Lights.

Stiamo parlando di Patricio O'Ward, già in Indycar la passata stagione, e Oliver Askew, campione in carica della serie propedeutica della IndyCar.

Con l'annuncio dei due piloti, diventa chiaro l'appiedamento da parte del team nei confronti di James Hinchcliffe nonostante i vertici della squadra avessero affermato a più riprese di voler confermare il pilota anche per la prossima stagione.

"Per me è un sogno che diventa realtà", ha dichiarato Oliver Askew, vincitore di sette gare e del titolo Indy Lights nel corso di questa stagione. "Il nuovo team mette assieme tre partner di enorme levatura ed è un onore per me rappresentarli in questo nuovo capitolo per la squadra e della mia carriera. E' una nuova sfida molto eccitante ed è il naturale passo avanti dopo aver vinto il titolo Indy Lights".

Pato O'Ward ha così commentato la conferma nel team, in quella che sarà la sua prima stagione completa nella IndyCar da pilota titolare: "Non potrei essere più felice. Correrò la prima stagione intera della mia carriera nella IndyCar con il team Arrow McLaren SP".

"Ho avuto grandi opportunità nel corso del 2019, ma per ora il 2020 mi presenterà l'occasione più grande della mia carriera. Ho assaggiato la IndyCar quest'anno e non vedo l'ora di rappresentare al meglio il team nel 2020".

Il team non ha ancora fatto sapere con chi prenderà parte alla 500 Miglia di Indianapolis della prossima stagione. Fernando Alonso spera di poterci essere per dare l'assalto alla Triple Crown, ma il suo nome non è apparso sul comunicato McLaren.

Articolo successivo
Anche Newgarden promuove l'aeroscreen: "Mi sono abituato subito"

Articolo precedente

Anche Newgarden promuove l'aeroscreen: "Mi sono abituato subito"

Articolo successivo

Svolta IndyCar: Penske ha comprato la serie e Indianapolis!

Svolta IndyCar: Penske ha comprato la serie e Indianapolis!
Carica i commenti