IndyCar
13 mar
-
15 mar
Prossimo evento tra
23 giorni
G
Birmingham
03 apr
-
05 apr
Prossimo evento tra
44 giorni
G
Long Beach
17 apr
-
19 apr
Prossimo evento tra
58 giorni
G
Austin
24 apr
-
26 apr
Prossimo evento tra
65 giorni
G
Grand Prix of Indianapolis
07 mag
-
09 mag
Prossimo evento tra
78 giorni
22 mag
-
24 mag
Prossimo evento tra
93 giorni
G
Detroit
29 mag
-
31 mag
Prossimo evento tra
100 giorni
G
Texas
04 giu
-
06 giu
Prossimo evento tra
106 giorni
G
Road America
19 giu
-
21 giu
Prossimo evento tra
121 giorni
G
Richmond
25 giu
-
27 giu
Prossimo evento tra
127 giorni
G
Toronto
10 lug
-
12 lug
Prossimo evento tra
142 giorni
G
16 lug
-
18 lug
Prossimo evento tra
148 giorni
G
Mid-Ohio
14 ago
-
16 ago
Prossimo evento tra
177 giorni
G
Gateway
20 ago
-
22 ago
Prossimo evento tra
183 giorni
G
Portland
04 set
-
06 set
Prossimo evento tra
198 giorni
G
Laguna Seca
18 set
-
20 set
Prossimo evento tra
212 giorni

Alexander Rossi beffa tutti con una sosta in meno e va a vincere a Mid-Ohio

condividi
commenti
Alexander Rossi beffa tutti con una sosta in meno e va a vincere a Mid-Ohio
Di:
30 lug 2018, 08:24

Il pilota della Andretti Autosport è riuscito a completare i 90 giri previsti con due soli pit stop, gestendo molto bene gomme e carburante. Wickens apre la schiera di quelli che fanno tre soste davanti a Power, Dixon chiude quinto.

Alexander Rossi, Andretti Autosport Honda
Alexander Rossi, Andretti Autosport Honda
Robert Wickens, Schmidt Peterson Motorsports Honda
Robert Wickens, Schmidt Peterson Motorsports Honda
Will Power, Team Penske Chevrolet
Scott Dixon, Chip Ganassi Racing Honda
Il poleman Alexander Rossi, Andretti Autosport Honda
Will Power, Team Penske Chevrolet, Jack Harvey, Michael Shank Racing con SPM Honda
Will Power, Team Penske Chevrolet
Alexander Rossi, Andretti Autosport Honda
Will Power, Team Penske Chevrolet
Alexander Rossi, Andretti Autosport Honda
Alexander Rossi, Andretti Autosport Honda
Will Power, Team Penske Chevrolet

Alexander Rossi si è portato a casa la sua seconda vittoria stagionale in Indycar a Mid-Ohio, al termine di una gara condotta con un perfetto lavoro di strategia. Il pilota della Andretti Autosport ha infatti gestito il consumo delle gomme e del carburante in maniera egregia, riuscendo a fare una sosta in meno rispetto agli avversari.

Rossi è riuscito infatti a completare l'intera corsa facendo appena due pit stop e a livello strategico lo ha favorito il fatto che non ci sia stata neppure una caution nell'arco dei 90 giri da completare, impedendo ai suoi inseguitori di azzerare il suo vantaggio. Anche se in almeno un paio di situazioni la sua leadership è stata a rischio.

Quello che è arrivato più vicino a portargliela via è stato senza ombra di dubbio Robert Wickens, primo tra i piloti che hanno fatto tre soste. Il canadese però è stato rallentato dal traffico nello stint decisivo e infatti alla fine si è anche lamentato parecchio per la gestione delle bandiere blu da parte dei commissari.

SUl terzo gradino del podio è salito Will Power, ma il pilota della Penske non ha mai dato la sensazione di potersi inserire realmente nella lotta per la vittoria, quindi è stato molto bravo a gestire il passo e a portare a casa dei punti. Cosa che è riuscita meno bene al compagno di squadra Josef Newgarden, che ha accusato un calo repentino nel finale, dovendosi accontentare del quarto posto.

A completare la top 5 c'è il leader del campionato Scott Dixon, che è tra quelli che erano andati davvero vicini a riuscire ad uscire dai box davanti a Rossi. Il rivale della Andretti Autosport, che è anche il suo diretto inseguitore in campionato, però ha risposto bene al suo attacco e quindi alla fine il neozelandese di Ganassi ha cercato di stare lontano dai guai, pensando alla classifica.

Molto bella invece la rimonta di cui si è reso protagonista Sebastien Bourdais: scattato dal fondo dello schieramento, il francese della Dale Coyne Racing è risalito addirittura fino alla sesta posizione, precedendo il tandem composto da Ryan Hunter-Reay e Simon Pagenaud, entrambi decisamente al di sotto delle aspettative in questo fine settimana. Il quadro delle prime dieci posizioni si completa poi con Graham Rahal e Zach Veach.

Cla   # Pilota Giri Tempo Gap Distacco Mph Pits Ritirato Punti
1   27 United States Alexander Rossi 90 1:44'15.2137     116.957 2   54
2   6 Canada Robert Wickens 90 1:44'28.0422 12.8285 12.8285 116.718 3   41
3   12 Australia Will Power 90 1:44'29.9223 14.7086 1.8801 116.683 3   36
4   1 United States Josef Newgarden 90 1:44'33.2202 18.0065 3.2979 116.621 3   32
5   9 New Zealand Scott Dixon 90 1:44'34.1519 18.9382 0.9317 116.604 3   30
6   18 France Sébastien Bourdais 90 1:44'34.7449 19.5312 0.5930 116.593 3   28
7   28 United States Ryan Hunter-Reay 90 1:44'36.6751 21.4614 1.9302 116.557 3   26
8   22 France Simon Pagenaud 90 1:44'37.0383 21.8246 0.3632 116.551 3   24
9   15 United States Graham Rahal 90 1:44'38.3631 23.1494 1.3248 116.526 3   22
10   26 United States Zach Veach 90 1:44'39.6067 24.3930 1.2436 116.503 3   20
11   98 United States Marco Andretti 90 1:44'51.8043 36.5906 12.1976 116.277 3   19
12   20 United Kingdom Jordan King 90 1:44'56.6139 41.4002 4.8096 116.188 3   18
13   21 United States Spencer Pigot 90 1:44'58.5477 43.3340 1.9338 116.152 3   17
14   5 Canada James Hinchcliffe 90 1:45'19.3019 1'04.0882 20.7542 115.771 3   16
15   10 United Arab Emirates Ed Jones 90 1:45'22.3293 1'07.1156 3.0274 115.716 4   15
16   23 United States Charlie Kimball 89 1:44'27.2853 1 Lap 1 Lap 115.435 3   14
17   30 Japan Takuma Satō 89 1:44'28.5511 1 Lap 1.2658 115.412 3   13
18   14 Brazil Tony Kanaan 89 1:44'51.5590 1 Lap 23.0079 114.989 3   12
19   4 Brazil Matheus Leist 89 1:44'55.2694 1 Lap 3.7104 114.922 3   11
20   60 United Kingdom Jack Harvey 89 1:44'57.8555 1 Lap 2.5861 114.875 3   10
21   32 Austria Rene Binder 89 1:45'14.0237 1 Lap 16.1682 114.580 3   9
22   88 United States Conor Daly 88 1:43'34.4175 2 Laps 1 Lap 115.109 3   8
23   19 Brazil Pietro Fittipaldi 88 1:44'25.6829 2 Laps 51.2654 114.167 3   7
24   59 United Kingdom Max Chilton 88 1:44'32.1536 2 Laps 6.4707 114.049 4   6

 

Articolo successivo
Alexander Rossi conquista la terza pole stagionale a Mid-Ohio

Articolo precedente

Alexander Rossi conquista la terza pole stagionale a Mid-Ohio

Articolo successivo

Scott Dixon ha deciso di rimanere con Ganassi con un contratto pluriennale

Scott Dixon ha deciso di rimanere con Ganassi con un contratto pluriennale
Carica i commenti