James Hinchcliffe fuori dalla terapia intensiva

James Hinchcliffe fuori dalla terapia intensiva

Il canadese continua a fare progressi dopo l'incidente sull'ovale di Indianapolis del 18 maggio scorso

Arrivano buone notizie dall'IU Health Methodist Hospital di Indianapolis, struttura in cui è stato ricoverato James Hinchcliffe dopo il pauroso incidente nella nona sessione di prove in vista dell'edizione 2015 della 500 Miglia di Indianapolis.

Le condizioni fisiche del pilota canadese, stando all'ultimo aggiornamento diramato dalla IndyCar, sono in costante miglioramento e proprio per questo Hinchcliffe è uscito dalla terapia intensiva. Nelle prossime ore i dottori faranno ulteriori valutazioni sulle condizioni fisiche di James per stilare un piano per il suo recupero completo. 

Ricordiamo che Hinchcliffe, dopo l'impatto alla Curva 3 dell'ovale di Indianapolis, ha subito un infortunio alle gambe, con un detrito della sospensione destra che ha perforato l'abitacolo, si è prima conficcato nella coscia destra del pilota per poi inserirsi anche in quella sinistra, sfiorando la zona pelvica. 

"Siamo molto soddisfatti dei suoi progressi e le sue condizioni continuano a migliorare", ha detto il dottor Timothy Pohlman, che ha operato il pilota poche ore dopo l'incidente del 18 maggio scorso. "Noi e il personale medico della IndyCar ci aspettiamo che James si riprenda al 100%". Nelle prossime ore saranno diramati ulteriori aggiornamenti sulle condizioni fisiche del pilota canadese. 

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati IndyCar
Piloti James Hinchcliffe
Articolo di tipo Ultime notizie