Taylor davanti a tutti nel secondo giorno di test

Taylor davanti a tutti nel secondo giorno di test

Jordan Taylor ha portato la sua Dallara Corvette in cima alla lista dei tempi a Daytona. Secondo Ozz Negri jr

A Daytona continuano i test in vista della 24 Ore, che avrà luogo a fine mese proprio sul mitico impianto statunitense. Il secondo giorno di prove ha visto svettare una nuova vettura, la Dallara Corvette del team Wayne Taylor Racing.

E' stato infatti Jordan Taylor a staccare il miglior tempo della seconda giornata di test, caratterizzata da un bel sole che ha illuminato Daytona nonostante l'aria frizzante non abbia aiutato i piloti a trovare la temperatura perfetta delle gomme e quindi il giusto grip. Taylor è riuscito a fermare il cronometro in 1'39"191, tempo che gli ha permesso di mettersi alle spalle tutti i contendenti, denotando un buon passo avanti nelle prestazioni rispetto alla giornata di ieri.

"La pista è sempre molto particolare, perché qui le condizioni cambiano molto a seconda che la pista sia fredda o calda - ha affermato Taylor, il quale divide la vettura con il fratello Ricky e Max Angelelli - Quell'aspetto fa davvero la differenza. Sembra che la vettura sia a posto con le condizioni presenti oggi in pista, dunque dovremo trovare un buon compromesso quando le condizioni muteranno. Peno proprio che il team stia facendo buoni progressi".

Secondo posto di giornata per la sorprendente Ligier-Honda JSP2 preparata dal team Michael Shank Racing e condotta da Ozz Negri jr, sempre più convincente e staccato dalla vetta per soli 161 millesimi di secondo alla fine della giornata di prove odierna. Il suo compagno di squadra AJ Allmendinger ha invece brillato nella sessione pomeridiana, con il miglior tempo in 1'39"418, davanti alla Corvette DP del team Coyote Racing affidata a Joao Barbosa, Christian Fittipaldi e Sebastien Bourdais. Proprio quest'ultimo è stato il più rapido nei novanta minuti di durata del turno di prove notturno in 1'39"310.

In GTLM il team Aston Martin Racing continua a primeggiare. Darren Turner, che condivide la Vantage V8 con Pedro Lamy, Paul Dalla Lana e Mathias Lauda, ha staccato il miglior tempo della categoria in 1'44"476. Jan Magnussen su Corvette C7 R è risultato più lento dell'equipaggio britannico per appena 27 millesimi di secondo. Nella categoria PC è stato Colin Braun a condurre con il tempo limite di 1'41"769. In GTD Kuba Giermaziak e Damien Faulkner hanno dettato il ritmo al mattino con la loro Porsche 911 GT Americas, ma Christopher Zoechling ha battuto entrambi nella sessione serale in 1'47"495.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati IMSA
Piloti Massimiliano Angelelli , Jordan Taylor , Ricky Taylor
Articolo di tipo Ultime notizie