Pole con giro record per Christian Fittipaldi a Detroit

Pole con giro record per Christian Fittipaldi a Detroit

Nulla da fare per Ricky Taylor, che si è dovuto accontentare della seconda posizione per soli 50 millesimi

Questa notte sono andate in scena le Qualifiche della United SportsCar sul tracciato di Belle Isle, a pochi passi da Detroit, in Michigan. 

A stampare il miglior giro della sessione di prove ufficiali è stato Christian Fittipaldi, al volante della sua Chevrolet Corvette numero 5. 1'24"746 il giro più veloce del brasiliano, che ha anche stracciato il record della pista precedente, non lasciando di fatto opportunità di scampo ai diretti avversari per la partenza al palo. 

"Sono molto grato al mio team, è un grande risultato per noi, anche perché veniamo da due gare difficili, in cui siamo andati male e non vediamo l'ora di correre domani", ha ammesso Fittipaldi al termine delle Qualifiche. 

Secondo posto per Ricky Taylor al volante della Corvette numero 10 gestita dal team Konica Minolta Wayne Taylor Racing. Il giro più rapido per Taylor è stato un ottimo 1'24"796, ad appena 50 millesimi di secondo dal nuovo record della pista fatto segnare da Fittipaldi. Terzo tempo per la terza Corvette nei primi tre posti, la numero 90 del team VisitFlorida.com di Michael Valiente.

Nella categoria GT-Daytona è stata l'Audi a prendersi la ribalta e a cogliere la pole position del segmento. Dion von Molte ha portato a casa una splendida partenza al palo, nonostante la pioggia abbia reso l'asfalto molto insidioso. nella giornata di ieri von Molte era finito a muro nelle libere, ma il suo team ha riparato la vettura in poco tempo e gli ha permesso di staccare il miglior tempo della categoria.

Ben Keating è invece accreditato del secondo tempo nelle Gran Turismo, al volante della sua Dodge Viper numero 33 del Riley ViperExchange.com team. Terzo posto invece per Christina Nielsen al volante dell'Aston Martin Vantage numero 007 del team TRG-AMR.

Nel Prototype Challenge a svettare sembrava poter essere Chris Cumming su Oreca FLM09 numero 11 del team RSR AutoMaxUSA, il quale è stato il più rapido per gran parte della sessione, invece James French - prototipo del team Performance Tech Ric-Man Detroit - lo ha beffato proprio negli ultimi minuti, con un tempo più rapido di appena quattro millesimi di secondo. 

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati IMSA
Piloti Scott Pruett , Ricky Taylor
Articolo di tipo Ultime notizie