Nel finale da thriller di Detroit vincono i Taylor

Nel finale da thriller di Detroit vincono i Taylor

Decisivo un contatto all'ultimo giro con Barbosa. Ne approfitta Westbrook per salire secondo

I fratelli Ricky e Jordan Taylor si sono imposti nella tappa di Detroit della United SportsCar, al termine di una gara caratterizzata da un finale incandescente. E' stato proprio l'ultimo giro a decidere l'esito della corsa a favore della Corvette DP della Wayne Taylor Racing e non senza polemiche. Nel finale, infatti, Joao Barbosa si è rifatto sotto prepotentemente ai battistrada con l'altra Corvette DP della Action Express, riuscendo a portare un attacco a Taylor proprio all'ultimo passaggio. I due però sono entrati in collisione alla curva 4 e ad avere la peggio è stato proprio Barbosa, che ha patito una foratura, precipitando al sesto posto. Taylor invece è riuscito a proseguire, ma pure la sua vettura non sembrava più al 100% e infatti ha provato ad approfittarne Richard Westbrook con la Corvette DP della Spirit of Daytona. Il leader però ha saputo difendersi bene, tagliando il traguardo con un margine di appena due decimi. Sul terzo gradino del podio è salita poi la prima delle LMP2, la Morgan-Nissan della OAK Racing, transitata sotto alla bandiera a scacchi con un gap di poco meno di dieci secondi con la coppia Yacaman/Pla. Oltre alla Prototype, l'unica classe in gara qui a Detroit era la GT Daytona, nella quale è arrivato il successo della Ferrari 458 della Scuderia Corsa affidata ad Alessandro Balzan e Jeff Westphal.

United SportsCar - Detroit - Gara

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati IMSA
Piloti Jordan Taylor , Ricky Taylor
Articolo di tipo Ultime notizie