La Spirit of Daytona trionfa alla 6 Ore di Watking Glen

condividi
commenti
La Spirit of Daytona trionfa alla 6 Ore di Watking Glen
Di: Matteo Nugnes
30 giu 2014, 09:18

Westbrook ha beffato proprio nel finale la Morgan-Nissan LMP2 di Brundle con la sua Corvette DP

Si è decisa proprio nel finale la 6 Ore di Watkins Glen, gara valida per la United SportsCar, con la Corvette DP della Spirit of Daytona del tandem Westbrook/Valiante che ha avuto modo di beffare la Morgan-Nissan LMP2 della OAK Racing affidata a Yacaman/Brundle/Tung, che era stata al comando per buona parte della corsa.

Nelle ultime due ore la battaglia per la vittoria è stata una partita riservata a questi due equipaggi, che però si sono ritrovate ad intraprendere una lotta al risparmio di carburante. Questo scenario però è stato modificato dall'ingresso in pista della safety car, per un incidente che coinvolto la Prototype Challenge di Alex Tagliani e la Porsche di classe GTD affidata ad Ian James.

A questo punto, sia Brundle che Westbrook hanno potuto spingere al limite e nelle fasi di ripartenza la cosa ha favorito quest'ultimo, che ha potuto sfruttare il vantaggio di velocità della sua Corvette DP nel primo tratto della pista, favorito anche dal doppiatto Burt Frisselle, che ha infastidito il figlio d'arte alla curva 1, favorendo il sorpasso dell'inseguitore.

Sebbene poi ci sia stata un'altra "Caution", che ha imposto un altro restart proprio all'ultimo giro, Brundle poi non ha potuto fare nulla per reagire, dovendosi arrendere a conquistare la piazza d'onore davanti alle due Corvette DP della Action Express, con quella di Barbosa/Fittipaldi/Frisselle che ha avuto la meglio sulla vettura gemella di Frisselle/Frisselle/Fogarty. La top five poi si è completata con l'altra Corvette DP della Wayne Taylor Racing (Taylor/Taylor/Angelelli).

Per quanto riguarda la classe GT Le Mans, questo doppio restart nel finale ha regalato una strepitosa battaglia tra la Corvette dei vincitori Magnussen/Garcia e la Dodge Viper SRT di Farnbacher/Goossens/Born, transitate sotto alla bandiera a scacchi con meno di due decimi a separarle. Podio poi anche per l'altra Viper di Bomarito/Wittmenr/Goossens, mentre la Ferrari 458 di Fisichella/Kaffer non è andata oltre al settimo posto, pur essendo l'ultima vettura a pieni giri in questa classe.

Nella GT Daytona invece la vittoria è andata alla BMW Z4 della Turner Motorsport portata in gara da Dane Cameron e Markus Palttala, che ha avuto la meglio sulla Ferrari di Sweedler/Bell. Quinto posto invece per l'altra 458 della Scuderia Corsa che ha anche l'italiano Alex Balzan nel suo equipaggio. Per quanto riguarda la Prototype Challenge, infine, ad imporsi è stata la Core Autosport con Braun/Gue/Bennett.

United SportsCar - Watkins Glen - Gara

Articolo successivo
Alex Brundle regala la pole alla OAK a Watkins Glen

Articolo precedente

Alex Brundle regala la pole alla OAK a Watkins Glen

Articolo successivo

Yacaman regala la pole alla OAK a Mosport Park

Yacaman regala la pole alla OAK a Mosport Park
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie IMSA
Piloti Michael Valiante , Richard Westbrook
Autore Matteo Nugnes
Tipo di articolo Ultime notizie