12 Ore di Sebring: pole alla Krohn Racing con Pla

12 Ore di Sebring: pole alla Krohn Racing con Pla

Prima fila tutta di LMP2 con la HPD della Extreme Speed seconda. Bella doppietta Porsche nella GT Le Mans

Sarà la Ligier-Judd/BMW LMP2 della Krohn Racing a scattare dalla pole position nella 12 Ore di Sebring, gara valida come secondo appuntamento della United Sportscar. La compagine di Tracy Krohn, che si alterna tra il muretto ed il volante, deve ringraziare il pilota ufficiale Nissan Olivier Pla, che nei 15 minuti a disposizione è riuscito a sfoderare un crono di 1'51"152 con cui ha distanziato di circa tre decimi la HPD LMP2 della Extreme Speed (Sharp/Dalziel/Heinemeier Hansson).

Decisamente più pesante il distacco di tutti gli altri, a partire dalla migliore della DP, quella dei campioni in carica della Action Express: il trio Barbosa/Fittipaldi/Bourdais si è visto rifilare quasi un secondo con la sua Corvette DP.

Dopo aver svettato nelle Libere 4, è scivolata al quarto posto invece l'altra Ligier-HPD LMP2 della Michael Shank Racing, con l'equipaggio Pew/Negri/Wilson che ha chiuso ad oltre un secondo, precedendo la seconda vettura della Action Express (Westbrook/Valiante/Rockenfeller).

Solamente nona invece la Riley-Ford della Ganassi Racing, con l'equipaggio Hand/Pruett/Dixon che paga la bellezza di 2", seguita dalla DeltaWing di Roajs/Legge/Meyrick. Molto tirata poi la lotta per la pole di classe PC, nella quale Martin Plowman ha regalato la pole alla BAR 1, avendo la meglio per appena un decimo su Colin Braun della CORE Autosport.

Doppietta Porsche nella classe GT Le Mans, con le due vetture ufficiali che hanno messo tutti in fila, capitanate da quella di Bergmeister/Bamber/Makowiecki, seguita ad un paio di decimi da quella di Tandy/Lietz/Pilet. La qualifica però è stata serratissima, con i primi sei equipaggi in circa tre decimi. Tra questi c'è anche la Ferrari 458 della Risi Competizione (Fisichella/Kaffer/Bertolini), che scatterà quinta.

Infine, nella GT Daytona a conquistare la pole è stata la Dodge della Riley Motorsports con Keating/Bleekemolen/Bleekemolen. Anche in questo caso però il margine sulla Porsche della Alex Job Racing è stato di appena una cinquantina di millesimi.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati IMSA
Articolo di tipo Ultime notizie